GIOVEDÌ 27 FEBBRAIO 2020
Il fatto

Gragnano, arrestato in Spagna ufficiale della Grimaldi

Il comandante Raffaele D'Auria con Cristian Porritiello, 28 anni, accusato di due roghi

di Redazione
Gragnano, arrestato in Spagna ufficiale della Grimaldi

Arrestato in Spagna ufficiale di Gragnano. Il comandante Raffaele D'Auria è in carcere da giovedì nella caserma della Guardia civil di Valencia. Insieme a lui Cristian Porrittiello e un altro marittimo. Per gli investigatori spagnoli il gragnanese è il responsabile di due roghi a bordo della nave del Gruppo Grimaldi «Grande Europa». Partita da Salerno era diretta a Valencia. C’era anche Porritiello nel personale al lavoro su quel cargo che la notte tra il 14 e il 15 maggio, a 25 chilometri da Palma di Maiorca. A bordo la nave trasportava auto e furgoni diretti in Spagna Sarebbe la terza volta in otto mesi che una nave del Gruppo Grimaldi è andata a fuoco. Prima di Palma di Maiorca, c’erano state a ottobre 2018 la «Cruise Ausonia» sulla tratta Palermo-Livorno, e lo scorso marzo la «Grande America» al largo di La Rochelle, in Francia, che si era inabissata portandosi dietro un carico di Bentley e Porsche. Tre casi differenti ma ravvicinati nel tempo. Molto ravvicinati a detta di chi «legge» le statistiche degli incendi sulle navi. Dalla Spagna si parla di altri membri dell’equipaggio fermati: due colleghi (forse ufficiali della «Grande Europa») avrebbero «assistito» Porritiello, il quale si proclama innocente, come ripeterà davanti al magistrato.

15-06-2019 17:56:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO