MARTEDÌ 22 OTTOBRE 2019
L'iniziativa

Gragnano capitale del food, il sindaco Cimmino: "La nostra città simbolo di prodotti di qualità"

Il presidente del consiglio D'Auria: "Valorizziamo le nostre eccellenze"

di redazione
Gragnano capitale del food, il sindaco Cimmino:

Capitale del food e del vino per tre week end. «Che Gragnano significhi pasta di qualità è un assioma noto ormai ben oltre i confini nazionali, ma è anche terra di altre eccellenze enogastronomiche: il vino di Gragnano è un prodotto ben conosciuto ed apprezzato, soprattutto a livello popolare. Un vino rosso, giovane, frizzante che va bevuto freddo e che ben si sposa con la pasta ed il panuozzo, un’altra delle eccellenze gragnanesi, che negli ultimi decenni ha visto crescere notevolmente la platea degli estimatori. Vi sono poi due prodotti che potremmo definire più di nicchia come l’olio e le ciliegie, che però in entrambi i casi si distinguono per l’elevata qualità che li sta facendo apprezzare ad un pubblico sempre più vasto. Per il grande pubblico il nome della nostra Città è sinonimo di prodotti di qualità e questo è una ricchezza che abbiamo il dovere di difendere e valorizzare», ha dichiarato il sindaco di Gragnano Paolo Cimmino. Ed è proprio in quest’ottica che nasce “Gragnano Enogastronomica” iniziativa, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, che verrà presentata venerdì nella Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Gragnano. L’obiettivo è mettere in risalto la sinergia esistente tra il vino di Gragnano, le eccellenze enogastronomiche dei Monti Lattari, come il Panuozzo e la Ciliegia di Castello; la ricchezza culturale, storica e paesaggistica rappresentata dalle numerose tele di prestigiosi artisti, chiese di rilevanza architettonica e percorsi turistico-naturalistici presenti nel territorio gragnanese da oltre 500 anni. «Ebbene, ad un anno dall’iniziativa “Gragnano da Bere”, che rilanciava il vino rosso frizzante, ci ritroviamo ad inaugurare una nuova kermesse legata ai prodotti tipici del territorio gragnanese – commenta il Presidente del Consiglio Comunale Aniello D’Auria - Se ciò è stato possibile, è grazie alla capacità di creare rete tra le forze sane di questo paese: associazionismo ed imprenditoria. I risultati raggiunti l’anno scorso sono stati un viatico fondamentale per ottenere anche quest’anno la fiducia della Regione Campania, che sostiene l’iniziativa. Per noi Gragnano è il paese dell’enogastronomia». Dopo la presentazione, lo scorso anno, del libro “Gragnano rosso frizzante. Alla riscoperta di un vino dei Monti Lattari”, curato da Domenico Camardo e Mario Notomista, realizzato in occasione dell’evento “Gragnano da Bere”, quest’anno si potrà sfogliare: Gragnano. Ricerche Storiche sulle Eccellenze enogastronomiche della “Città della Pasta” con ricette della tradizione e menù tipici selezionati dallo chef Giulio Coppola. Anche questo volume guiderà il lettore alla scoperta non solo delle origini della città e della sua storia, ma anche e soprattutto alla valorizzazione dei prodotti di questo territorio.

21-05-2019 12:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO