LUNEDÌ 20 SETTEMBRE 2021




Il fatto

Gragnano, D'Auria si candida a sindaco: 'Ecco il mio patto per la città'

Aperta ufficialmente la campagna elettorale

di Redazione
Gragnano, D'Auria si candida a sindaco: 'Ecco il mio patto per la città'

È ufficialmente in campo. Nello D'Auria sfida il sindaco Cimmino per il governo di Gragnano dei prossimi cinque anni. La decisione nei giorni scorsi con la pubblicazione di un "Patto per la città". Si apre così la campagna elettorale dopo trattative e tensioni della vigilia in vista del voto di ottobre. "Mi candido a sindaco. È la mia dichiarazione d'amore a Gragnano. È l’unico modo che conosco per dimostrare al mio paese quanto ho a cuore il nostro e il suo futuro. Nella mia passata esperienza amministrativa ho dato tutto, con slancio, con passione, senza mai risparmiarmi. Non recrimino nessuno, non rinnego nulla. Tutto è parte di un percorso che oggi deve avere obiettivi più ambiziosi, che deve essere all'altezza di Gragnano, città famosa nel mondo e ricca di enormi potenzialità e di Grande bellezza" comincia da dove ha lasciato, dalla sua esperienza di vice del suo attuale avversario. "È di questo che voglio parlare, è questo che voglio programmare, valorizzare e potenziare. La bellezza è il motore del mondo e dell’umanità. Dalla bellezza si parte alla bellezza si punta. La bellezza a Gragnano è ovunque: arte, storia, archeologia, paesaggi, enogastronomia, street art, la pasta e i pastifici. La bellezza si esprime in una infinità di linguaggi e di forme e noi abbiamo il dovere di coglierne il senso e la profondità. Ora è tempo di non perdere più tempo, è tempo di tentare con responsabilità e in prima persona a ridisegnare le sorti di un paese che merita di più, tanto di più. Mi candido con una frase nel cuore, una frase che i comunicatori definirebbero come il claim della campagna elettorale e che io invece definisco il credo del mio agire politico, la mia promessa d’amore a Gragnano: più di prima". Si apre, quindi, la campagna elettorale in vista dell'appuntamento di ottobre, che al momento si presenta come una sfida a due. D'Auria annuncia di volere elaborare un programma condiviso: "Più di prima è l’impegno che sottoscrivo con ogni gragnanese e non con ogni votante o ogni mio elettore. La mia scelta, infatti, è basata sui programmi, sul futuro di questo territorio meraviglioso, sulla vivibilità del nostro paese. Tutto sarà più di prima: il tempo, la presenza, gli obiettivi raggiunti, i nuovi progetti, le mete alle quali puntare. Da oggi accoglierò proposte e suggerimenti per la definizione del programma dei prossimi 5 anni. Tra qualche giorno vi comunicherò un numero whatsapp al quale inviare ogni vostra idea. Scriverete come immaginate un luogo, come vorreste che fosse la vostra scuola, come affrontereste le problematiche del sociale, del decoro urbano, del verde pubblico. Il programma d'azione lo riscriveremo insieme, tutti e ci incontreremo spesso, nel rispetto delle norme anticovid. Sarà un lavoro corale che terrà conto di tutti: più di prima, non lasceremo indietro nessuno. È l’unico modo che conosco per dimostrare al mio paese quanto ho a cuore il nostro e il suo futuro". E adesso la competizione è iniziata.

05-07-2021 09:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA