LUNEDÌ 08 AGOSTO 2022




Il fatto

Gragnano, Green pass e documenti: arrestato giovane falsario

A casa di un giovane, di 26 anni, anche 4500 euro

di Redazione
Gragnano, Green pass e documenti: arrestato giovane falsario

“Green pass rubati” questo il nome della cartella sul computer di un 26enne, arrestato dai Carabinieri. Passaporti verdi da vendere ai no vax, che non volevano rinunciare a stipendio e vita sociale. In casa certificazioni verdi, banconote e carte di identità false. I carabinieri della stazione di Gragnano hanno arrestato in flagranza di reato un 26enne del posto per spendita, fabbricazione e introduzione nello Stato di banconote e documenti contraffatti. Nella sua abitazione hanno rinvenuto 39 carte di identità false, 44 banconote da 20 euro contraffatte e 4500 euro in contante di vario taglio la cui origine non è stata chiarita. E ancora 15 carte di pagamento intestate ad altre persone, un computer e una stampante utilizzata per riprodurre le banconote. Tra i file stipati nell’hard disk del pc, in una cartella rinominata “green pass rubati”, alcune matrici utilizzate per falsificare greenpass. Molte certificazioni verdi erano pronte per essere stampate e riportavano già i dati anagrafici di altre persone, sicuramente inconsapevoli dell’utilizzo dei loro dati sensibili. Il giovane è ora ai domiciliari, in attesa di giudizio.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

26-12-2021 08:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA