GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Il fatto

Gragnano, il comune diffida le Ferrovie dello Stato: 'La tratta va ripulita'

Il sindaco Cimmino ricostruisce la vicenda

di Redazione
Gragnano, il comune diffida le Ferrovie dello Stato: 'La tratta va ripulita'

Il comune di Gragnano diffida le Ferrovie dello Stato. La tratta ferroviaria abbandonata, che collegava la città a Castellammare, va ripulita. “La vivibilità e la quotidianità sono alcuni tra i baluardi della mia Amministrazione – dichiara Paolo Cimmino, Sindaco di Gragnano.” “Purtroppo quando ci si ritrova a scontrarsi con proprietà private la trafila, per scardinare incuria e degrado, è lunga. L'abbandono in cui versa la linea ferroviaria Gragnano - Castellammare è un problema che con la mia Amministrazione stiamo cercando di risolvere da tempo. Con gli uffici comunali preposti abbiamo provveduto, prendendo in esame il 2021, già dall'aprile scorso a comunicare a RFI le condizioni di abbandono in cui versa la tratta ferroviaria abbandonata e di mettere in atto un'azione di recupero e pulizia dell'area di sedime ferroviario che va dalla stazione di Gragnano fino al confine con la vicina Castellammare. A luglio, non avendo ancora avuto risposta, abbiamo inviato un'altra comunicazione a RFI che, ricordo, è proprietaria della tratta e che è responsabile di tutto quello che vi succede o provoca. Non avendo ancora avuto risposta, nei giorni scorsi siamo passati alle maniere forti: abbiamo DIFFIDATO RFI a “pulire e rendere decoroso” il tratto ferroviario abbandonato entro pochissimi giorni. Se RFI non provvede entro il termine stabilito – conclude Cimmino - provvederemo noi in danno. Intanto gli uffici hanno predisposto tutte le azioni da mettere in campo se anche a questa ennesima diffida RFI non darà seguito.”

07-09-2021 19:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA