VENERDÌ 19 AGOSTO 2022




Il fatto

Gragnano, spara ad un giovane in pizzeria: si è costituito Carlo Langellotti

In fuga per un mese si è presentato al carcere di Salerno

di Redazione
Gragnano, spara ad un giovane in pizzeria: si è costituito Carlo Langellotti

In fuga per un mese. Si è consegnato ieri al carcere di Salerno Carlo Langellotti. È accusato di avere sparato ad un ragazzo in pizzeria a Gragnano. Un raid armato contro un ventiquattrenne di Sorrento.

Da subito gli inquirenti sono risaliti al suo identikit e hanno cominciato a cercarlo.

Secondo quanto ha raccontato ai suoi amici la vittima il sedici maggio si trovava a Gragnano per accompagnare un'amica a fare una visita medica. Mentre aspettava il suo ritorno, il giovane si è recato in una pizzeria. "Mi ha puntato la pistola in faccia senza motivo e sono scappato" ha raccontato la vittima. Il giovane ha tentato di scappare ma l'aggressore gli ha sparato contro ferendolo alla natica ed alla caviglia e poi è scappato. In ospedale al San Leonardo dopo pochi giorni il ragazzo ha subito un intervento. Fuggito Carlo Langellotti, a sua volta vittima nel processo contro Maurizio Apicella e Ciro Di Lauro. I due condannati per l'omicidio di Nicholas ucciso a 17 anni mentre era in compagnia proprio del cugino Carlo Langellotti ferito gravemente durante la notte del 25 maggio del 2020. L'altro ieri il verdetto nei confronti dei due imputati. Ieri Carlo Langellotti si è consegnato e dovrà rispondere dell'accusa di avere tentato di uccidere un ragazzo che non conosceva. 

 

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

17-06-2022 08:42:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA