LUNEDÌ 30 MARZO 2020
Calcio

Hamsik galvanizza gli azzurri: "Tutto è ancora possibile, con il Chievo torniamo a vincere"

Il capitano del Napoli ammette: "con la Fiorentina non siamo riusciti a concretizzare"

di Redazione
Hamsik galvanizza gli azzurri:

"Tutto è ancora possibile". E' Marek Hamsik a lanciare il lungo sprint finale che aspetta il Napoli da qui al 15 maggio. Dopo il pareggio di Firenze, gli azzurri si sentono più sicuri del secondo posto e possono coltivare il sogno di raggiungere la Juventus. Lo scudetto è difficile con i bianconeri avanti di 3 punti, ma il Napoli ci proverà fino alla fine, è questo il messaggio lanciato dagli azzurri al Franchi: nel primo tempo Higuain e compagni hanno dimostrato di saper soffrire e rischiare, senza abbattersi e nella ripresa hanno messo alle corde la Fiorentina.
"La Fiorentina ha giocato bene nella prima frazione - commenta Hamsik oggi sul suo sito ufficiale - ma noi nella ripresa abbiamo dominato, peccato non essere riusciti a concretizzare le occasioni". Ma dal secondo tempo di Firenze sono arrivati anche segnali incoraggianti sotto il profilo della condizione atletica: proprio Hamsik e Allan sembrano i più stanchi, ma gli altri reggono. Il febbraio terribile è passato: dopo le vittorie su Lazio e Carpi, il Napoli ha accusato il colpo nel ciclo terribile contro Juventus, Milan, Villarreal (due volte) e Fiorentina. Il bilancio non è positivo, con due ko, tre pareggi e l'eliminazione europea, ma il gioco di Sarri ancora c'è, si è visto con il Villarreal, con il Milan dominato al San Paolo, e nella ripresa di Firenze. E questo induce i tifosi a ben sperare.
"Febbraio - conferma Hamsik - è stato un mese pesante, ma abbiamo giocato bene anche con Juve e Milan: i bianconeri ora hanno un vantaggio di tre punti, ma mancano undici giornate alla fien del campionato e tutto è possibile. Vogliamo tornare a vincere col Chievo". La sfida di sabato sera al San Paolo contro i veronesi, infatti, inaugura un marzo ben più abbordabile per il Napoli che ha poi davanti un ciclo con Palermo e Udinese fuori casa e Genoa e Verona al San Paolo.
Cinque gare in cui fare bottino pieno per presentarsi all'altro scontro diretto con l'Inter in piena corsa per il titolo. Da domani, alla ripresa degli allenamenti, Sarri avrà le "settimane intere" per allenare come faceva ad Empoli e in più un Higuain che è tornato a segnare e ha costretto il presidente De Laurentiis a togliere pressione dalle sue frasi sul suo peso: "Probabilmente sono stato da stimolo per Higuain. Bravo Gonzalo!", ha twittato nella notte, coccolandosi il campione da 27 reti stagionali. Il febbraio terribile è passato, il Napoli ha ancora l'entusiasmo per chiudere alla grande la stagione.

01-03-2016 18:30:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA