MERCOLEDÌ 01 DICEMBRE 2021




il seminario

I contratti di locazione commerciale. Le ultime novità legislative

Il 18 giugno se ne parla nel nuovo seminario on line di ADR Progest Italia

di Antonio De Felice
I contratti di locazione commerciale. Le ultime novità legislative

Il Cigno Nero in natura è una rarità, una anomalia.
Di fronte alle anormalità l’essere umano, per sua natura, spesso è spaesato, persino impaurito e cerca di comprendere.
E’ quello che sta avvenendo in questi giorni a migliaia di imprenditori che cercano di capire quale potrà essere il destino della loro attività alla luce delle nuove norme emanate durante la fase emergenziale e della disciplina della cd fase 2.
Soprattutto, quale sarà il destino dei rapporti di locazione commerciale?
Il Decreto Cura Italia n. 18/2020 e le ulteriori norme emergenziale rappresentano il “Cigno Nero”: una disciplina extra ordinem che va a regolare in maniera eccezionale una circostanza mai verificatasi prima, con effetti ancora tutti da definire.
Le domande che oggi chi fa impresa si pone sono elementari, eppure di difficile soluzione:
Se non riesco a pagare il canone posso essere sfrattato?
Se la mia attività non riparte perché le norme sul distanziamento sociale lo impediscono, posso rinegoziare il canone?

A questi ed altri quesiti cerca di rispondere un webinar (parola oramai diventata di uso comune che significa “seminario tenuto via web”) organizzato dalla ADR Progest Italia, e che avrà come relatori l’Avv. Vincenzo Ruggiero e l’Avv. Pasquale Sergio, moderati dall’Avv. Antonino Raffone.

L’appuntamento, è on line sulla piattaforma Zoom, giovedì 18 giugno alle ore 16:00 ed avrà per titolo: IL CIGNO NERO ED I CONTRATTI DI LOCAZIONE COMMERCIALE - LE ULTIME NOVITÀ LEGISLATIVE

I relatori cercheranno di dare una risposta esaustiva alle domande, spesso tormentose, che si pongono migliaia di inquilini e proprietari di immobili.

Già da ora sembra però potersi anticipare questo: di fronte ad una giustizia che mai come oggi è bloccata, l’accordo tra le parti sembrerebbe essere la soluzione da preferire.

Lo Stato Italiano nella Sua Costituzione ha un principio fondamentale che in questo caso occorre richiamare: quello di solidarietà.

15-06-2020 14:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA