DOMENICA 26 GIUGNO 2022




L'appuntamento

I rifiuti che hanno avvelenato la nostra terra nel libro "Cristo sul Vesuvio" oggi alla Mondadori

Il romanzo del giudice Antonio Cirillo, testo denuncia per invitare alla ribellione morale

di Redazione
I rifiuti che hanno avvelenato la nostra terra nel libro

I rifiuti della Campania, quelli del resto d'Italia. Sepolti. Veleni che hanno inquinato pezzi di territorio. Una lotta senza esclusione di colpi. Una storia vera raccontata per denunciare una tragedia tutta napoletana. Abbattere il collaudato sistema della munnezza dalle uova d'oro. E a Jeshua, protagonista del “Cristo sul Vesuvio” romanzo del giudice Antonio Cirillo che sarà presentato, oggi, alla Mondadori Bookstore di Castellammare (18.30), la rassegnazione proprio non va giù. Vuole, infatti, svegliare da un incubo la popolazione campana e invitarla alla ribellione morale. Lui, americano di colore che ha abbandonato gli States per trasferirsi qui da noi, combatte affinché si fermi lo scempio della terra dei fuochi e perché la gente possa vivere senza ammalarsi a causa della spazzatura. Ma la sua intrepida battaglia va a sbattere contro un muro di omertà tanto che il Cristo nero viene trovato crocifisso su un pino secolare all'interno del parco nazionale del Vesuvio.

Anzi del corpo è rimasto solo un'ombra scura sull'albero, insieme a scie di sangue e a tre chiodi di ferro che sono serviti per la macabra crocifissione.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

02-03-2017 16:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA