GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022




Cinema

Ieri sera ho visto Il caso Spotlight

Due premi oscar per un film che celebra le grandi inchieste del giornalismo degli States

di Andrea Di Martino
Ieri sera ho visto Il caso Spotlight

Marty Baron è il nuovo direttore del Boston Globe, e ha il compito di rilanciare il giornale. E’ deciso a trattare tematiche scottanti. Così scuote dal torpore il team di giornalisti investigativi dell’ufficio Spotlight, che se ne stavano li sonnacchiosi a fare indagini sulle attività della polizia di Boston. E’ l’estate  2001 e Baron chiede  che il giornale si occupi di un sacerdote che nel corso di trent’anni ha abusato numerosi giovani senza che contro di lui venissero presi provvedimenti drastici. Il neo direttore  è convinto che il cardinale di Boston fosse al corrente del problema e abbia usato il suo enorme potere per insabbiare tutto. E’ da qui che parte la più grossa e forse ultima inchiesta giornalistica degli ultimi anni. Un lavoro che ha portato il Pulitzer al Globe e ha scoperchiato uno scandalo immenso nella chiesa Cattolica. Uno scandalo che è arrivato fino in Vaticano provocando il cambio in corso di vita di un Papa.

Thomas McCarthy, racconta la storia con grande realismo,  senza creare eroi e senza indulgenze per i colpevoli, narrando il tessuto di coperture consapevoli ed inconsapevoli di cui una vicenda del genere è mantata. I giornalisti son persone normali, non eroi, con i loro limiti, le paure e le virtù, ma vanno questa volta fino in fondo con tenacia. Eppure solo qualche anno prima  qualcuno tra loro aveva avuto tra le mani materiale che avrebbe potuto far scoppiare il caso anni prima (evitando così le sofferenze di tanti piccoli) ma non lo ha fatto.

Spotlight è un bel film, da vedere, sorretto da un buon cast tra cui spicca senza dubbio Michael Keaton. Apre uno spaccato sulla Chiesa Cattolica e sul precetto della castità su cui sarebbe bene interrogarsi. Ma Spotlight  è anche forse il film che celebra l’ultima grande inchiesta giornalistica della carta stampata così come l’abbiamo conosciuta. Il Web i social network stanno rivoluzionando quel mondo e ne stanno ridefinendo il funzionamento. Dove questa rivoluzione porterà ad oggi è ancora una incognita.

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

07-03-2016 13:58:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA