MARTEDÌ 28 GIUGNO 2022




calcio

Il Benevento di Inzaghi riuscirà a salvarsi? La sorpresa della serie A con il vento in poppa

Da candidata alla retrocessione gli Stregoni aspirano ora ad una più che tranquilla salvezza

di Redazione
Il Benevento di Inzaghi riuscirà a salvarsi? La sorpresa della serie A con il vento in poppa

Che sorpresa, questo Benevento! Nonostante fosse stata indicata da subito come una delle maggiori candidate alla retrocessione, la compagine campana sta reggendo botta dimostrando di meritare in tutto e per tutto la permanenza nel massimo campionato italiano. Anche se le quote salvezza Serie A offrono poche speranze al Benevento, le “Streghe” daranno battaglia fino alla fine. D’altronde, stiamo parlando di una squadra in grado di mettere in difficoltà addirittura la Juventus, che ha come obiettivo minimo lo scudetto. In questi anni il Benevento ne ha passate di tutti i colori, ma la sua presenza tra i grandi è più che giustificata.

Nel 2017 il Benevento era partito in Serie B un punto di penalizzazione e riuscì comunque ad arrivare al quinto posto, per poi eliminare Spezia, Perugia e Carpi ai playoff. Fu così che i giallorossi conquistarono per la prima volta nella loro storia i palcoscenici della Serie A, grazie al mister Marco Baroni, che però fu esonerato dopo poche settimane per lasciar posto a De Zerbi. Il primo punto ottenuto dai campani fu memorabile: un pareggio in extremis contro il Milan grazie a una rete del portiere di riserva Alberto Brignoli, capace di battere Donnarumma di testa.

Considerando che solo ad aprile del 2018 il Benevento riuscì a ottenere fortuna in trasferta, la nuova retrocessione apparì comunque inevitabile, ma i sanniti si tolsero almeno la soddisfazione di fare un altro dispetto al Milan, battendo il “Diavolo” a San Siro nel finale del campionato. Nella stagione successiva i campani persero le semifinali dei play-off di Serie B e furono costretti a un’ulteriore annata nella serie cadetta. Grazie all’arrivo del mister Pippo Inzaghi in panchina, però, la situazione cambiò radicalmente. Nella passata stagione, infatti, il Benevento ha stravinto con largo anticipo il campionato di Serie B conservando un largo margine di vantaggio sulla seconda in classifica. Le aspettative sono diventate così altissime.

Il ritorno in Serie A ha visto i sanniti trionfare subito in casa della Sampdoria, con un rocambolesco 2-3. Dopo aver perso nettamente contro l’Inter, il Benevento ha ottenuto il primo successo casalingo, ai danni del Bologna. Poi, sono arrivate ben 5 sconfitte di fila, con tanto di eliminazione dalla Coppa Italia: Roma, Napoli, Verona e Spezia non hanno lasciato nemmeno un punto agli uomini di Inzaghi. Solo a fine novembre, alla prima del redivivo Prandelli sulla panchina della Fiorentina, i giallorossi sono tornati alla vittoria, per poi fermare la Juventus tra le mura amiche.

La rosa attuale del Benevento non vanta giocatori di grande spessore internazionale, tantomeno dei campioni propriamente detti. Tuttavia, non sono pochi gli elementi interessanti, a partire da Roberto Insigne, fratello del capitano del Napoli, che ha siglato la prima rete in Serie A proprio contro gli azzurri. Meritevoli di menzione sono anche i vari Glik, Maggio, Hetemaj e Ionita, che possiedono una certa esperienza in Serie A. La punta di diamante è sicuramente rappresentata da Gianluca Lapadula, che da poco ha sposato la causa della nazionale peruviana, dopo aver sognato a lungo quella azzurra. Rispetto alle altre squadre medio-piccole, il Benevento sembra avere dunque una marcia in più. La salvezza è possibile.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

14-01-2021 14:10:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA