SABATO 23 OTTOBRE 2021




Il fatto

'Il cancro si combatte con un gioco di squadra', con Ascierto testimonial lo chef Gennaro Esposito

Iniziativa che ha coinvolto i medici del Pascale

di Redazione
'Il cancro si combatte con un gioco di squadra', con Ascierto testimonial lo chef Gennaro Esposito

Per Ascierto il cancro si sconfigge con un gioco di squadra. Per questo ha promosso, come ogni anno, un'iniziativa al Pascale rivolta ai medici in cui tra i testimonial c'era anche lo chef di Vico Equense Gennaro Esposito. Che cosa è il gioco di squadra? Quanto è importante il gioco di squadra? Cosa insegna il gioco di squadra? Bisogna essere per forza degli sportivi per giocare in una squadra? Cominciamo dall’ultima domanda. La risposta è: assolutamente no. Parola di Paolo Ascierto, oncologo del Pascale, che partendo dall’esempio di uno sportivo vero, il coach di pallavolo Gian Paolo Montali, tenta tutti i giorni di sconfiggere il cancro con un gioco di squadra. Che poi è la stessa filosofia dell’1+1= 3 che è diventato, nell’era del direttore generale Bianchi, il motto dell’Istituto dei tumori di Napoli. E allora, oramai da tre anni, Ascierto promuove? “We in Action”, il? meeting rivolto a tutti i medici perché facciano dell’esempio Montali un esempio di vita professionale. Quest’anno al meeting, colpa Covid in versione on line, Ascierto ha voluto invitare anche lo chef stellato Gennarino Esposito. Che cosa c’entrano un ricercatore, un cuoco e un allenatore di pallavolo? E’ presto detto: partendo dal concetto che il gioco di squadra si può applicare ovunque, nella veste del tutto nuova di intervistatore, il prof ha rivolto domande al coach, autore fra l’altro di due celebri libri improntati proprio sul gioco di squadra, e al re della cucina gourmet e le distanze tra i tre si sono subito ridotte.? #iomicuroalsud #iomicuroalpascale

12-10-2021 16:50:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA