MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




Calcio

Il Napoli operaio di Gattuso soffre ma passa a Brescia, 2-1 il finale

Obiettivo raggiunto, e ora si aspetta il Barcellona in Champions

di Nicola Vanacore
Il Napoli operaio di Gattuso soffre ma passa a Brescia, 2-1 il finale

Gattuso aveva chiesto ai suoi i tre punti, e alla fine di una gara giocata con una mentalità da "provinciale" il Napoli passa al Rigamonti dopo essere andato sotto di una rete.
Ci aveva provato subito Mertens,  che dopo due minuti con un tiro cross aveva preso in pieno la parte superiore della traversa, poi più nulla se non uno sterile possesso di palla fino al 27 quando Chancellor complice una dormita collettiva della difesa azzurra la metteva nel sacco di testa portanto le rondinelle in vantaggio.
Nella ripresa dopo quattro minuti è il Var a dovr segnalare a un "distratto" Orsato un rigore grande quanto una casa a favore degli azzurri e sul quale il fischietto "internazionale" aveva sorvalato.
Sul dischetto tutti aspettano Mertens ma al posto del belga va Insigne che pareggia i conti. A questo punto, per qualche minuto si rivede il Napoli dei tempi d'oro e Fabian Riuz si ricorda di essere un fuoriclasse portando in vantaggio il Napoli con un gran gol.
Va in gol anche Mertens ma la rete viene annullata per fuorigioco.
Da questo momento il Napoli scompare forse pensando alla gara di martedì contro il Barcellona, e esce fuori il Brescia che però non riesce a concretizzare e alla fine dopo 5' di recupero gli azzurri portano a casa una sofferta vittoria e riaprono la corsa per un posto in Europa.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

21-02-2020 22:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA