SABATO 22 GENNAIO 2022




Castellammare

Il Pd torna a casa, il nuovo segretario riapre la sede. Corrado: "Toglieremo la polvere, torniamo ad essere partito"

L'annuncio in un post su Fb con il primo appuntamento: "Brindisi di fine anno"

di Redazione
Il Pd torna a casa, il nuovo segretario riapre la sede. Corrado:

Un lungo post su Facebook e una foto. Il nuovo segretario del Pd annuncia così il ritorno a casa del suo partito. Chiuso per morosità da più di un anno, riapre la porta il circolo stabiese del partito di Renzi. La prima mission che si era dato Nicola Corrado è stata centrata questa mattina, a tre giorni dalla sue elezioni al congresso che l’ha visto vincente per una manciata di voti su Andrea Ciccarelli. “Abbiamo ripreso possesso della nostra storica sede: il PD torna a casa sua. Corso Vittorio Emanuele 57, non è solo un indirizzo, è un pezzo fondamentale della storia democratica e di sinistra della nostra città, una storia sulla quale costruire una nuova traiettoria di futuro per Castellammare” scrive l’ex vicesindaco accompagnando il post con la foto della chiave, segno di un nuovo accordo con il responsabile provinciale del Partito che mise i lucchetti dopo una serie di affitti non pagati. Corrado ne approfitta per rispolverare un’altra delle tradizioni sopravvissute ai tanti cambi di nome e bandiera che hanno portato alla nascita del Pd.
“Nei prossimi giorni, rimetteremo in ordine quelle stanze, toglieremo la polvere, laveremo i pavimenti, riaccenderemo le luci e proveremo a ripartire con umiltà e determinazione. Il 30 dicembre ci vediamo a casa nostra alle 18 per brindare al nuovo anno, per tornare ad essere partito, comunità, futuro e passione” chiude Corrado ripescando slogan e parole d’ordine. Ma subito a breve si capirà anche la direzione di marcia del nuovo segretario, impegnato a trovare un punto di incontro con il sindaco Pannullo che con il gruppo consiliare aveva sostenuto lo sfidante. Terreno incandescente il contrasto alla camorra e i rischi di pressioni sull’attività amministrativa. Alla richiesta di una commissione d’accesso al comune contenuta nel suo documento programmatico, non c’è stata ancora risposta. Fino ad oggi tra Corrado e Pannullo è solo gelo. 

19-12-2017 19:23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA