SABATO 07 DICEMBRE 2019
Il fatto

Il piccolo Ciro "Alfiere della Repubblica", c'è anche il bimbo di Ischia tra i giovani scelti dal Presidente Mattarella

Attestato d'onore al ragazzino scampato al terremoto, simbolo di coraggio e eroismo

di redazione
Il piccolo Ciro

C’è anche il piccolo Ciro tra gli Alfieri della Repubblica. Scampato al terremoto di Ischia per il Capo dello Stato è simbolo di coraggio e riscatto. Sergio Mattarella lo ha scelto insieme ad altri 28 Attestati d'onore di "Alfiere della Repubblica" attribuiti a ragazze e ragazzi che si sono distinti nella partecipazione, nella promozione del bene comune, nella solidarietà, nel volontariato e per singoli atti di coraggio. Sono giovani, nati tra il 1999 e il 2007, che rappresentano modelli positivi di cittadinanza e che sono esempi dei molti ragazzi meritevoli presenti nel nostro Paese.
Quest'anno è stato dedicato ampio spazio a quanti si sono impegnati per la promozione dell'ambiente, inteso sia come salvaguardia del territorio sia come sviluppo del patrimonio culturale e sociale. La tutela e la valorizzazione dell'ambiente richiedono conoscenze, passione e una visione del futuro che le giovani generazioni mostrano spesso di avere.
Accanto ai 29 Attestati d'onore, il Presidente Mattarella ha poi voluto riconoscere il merito di tre iniziative collettive assegnando loro una targa. Queste tre targhe testimoniamo come la cooperazione, tratto comune di molte iniziative giovanili, sia un elemento che contribuisce alla validità dei progetti poiché sin da piccoli è possibile eccellere stando insieme.
La cerimonia di consegna degli Attestati si svolgerà al Quirinale, lunedì 12 marzo alle ore 11.

22-02-2018 13:24:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO