MERCOLEDÌ 29 GIUGNO 2022




Il caso

Il premier Conte sul ponte Morandi: "Gli operai di Castellammare, Sestri e Valeggio sono un abbraccio a Genova"

Il presidente del Consiglio all'inaugurazione della prima lamiera

di Redazione
Il premier Conte sul ponte Morandi:

"La realizzazione del nuovo ponte di Genova trascende l’economia, il lavoro coordinato di tre cantieri, Valeggio sul Mincio, Castellammare di Stabia, Sestri Ponente, rappresentano un abbraccio del Paese alla città ferita, un segno di solidarietà anche sul piano produttivo. Ringrazio Fincantieri per la disponibilità dimostrata, l’ad Bono per mettere disposizione le competenze, è stato un atto di coraggio e solidarietà”. Inaugurata oggi alla presenza del premier Conte la prima lamiera costruita nella fabbrica di Castellammare. E il presidente del consiglio ricorda i tre cantieri nel suo discorso: "Ringrazio Fincantieri e gli indotti di Castellammare di Stabia, Sestri e Viareggio". Soddisfatto del rispetto dei tempi da parte di Fincantieri per sostituire il ponte Morandi con il progetto di Renzo Piano. "La scelta di coinvolgere più cantieri in Italia che sono lontani anche geograficamente ha un valore non soltanto simbolico: è un abbraccio a Genova da parte di tutta l'Italia". Questa una parte del discorso del primo ministro con l'amministratore Bono a Valeggio sul Mincio. Oggi, infatti, nel nuovo stabilimento firmato Fincantieri Infrastructure, comincia materialmente a prendere vita il nuovo ponte Morandi. Mentre attorno a quel che resta del Morandi il lavoro di demolizione prosegue, a Valeggio, Sestri Ponente e Castellammare il nuovo viadotto comincia a prendere forma. Il taglio della prima lamiera, ancorché dal forte valore simbolico, è un gesto che avvia un percorso destinato a non interrompersi più fino al prossimo aprile, quando il commissario straordinario Bucci assicura che sul nuovo viadotto torneranno a circolare i mezzi. «Fincantieri si era già attrezzata un anno prima del crollo del ponte Morandi per operare in questo comparto — riflette Bono — Porteremo la nostra capacità organizzativa in questo settore, costruiamo navi e come dice Renzo Piano, anche questo ponte è come una nave. E dentro riusciremo a metterci tutta quanta la nostra passione».
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

11-03-2019 17:38:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA