DOMENICA 23 GENNAIO 2022




Cucina

Inizia la stagione dei congressi del cibo

Dopo la chiusura Expo si parte con identità golose si chiude con il salone del gusto passando per Festa a Vico

di Andrea Di Martino
Inizia la stagione dei congressi del cibo

L' Expo sul cibo ha dato una grande spinta al settore della enogastronomia. I congressi di settore cercano quindi di ripensare i propri format e adeguarli al grande interesse intorno al mondo del mangiar bene.

Si inizia questo week end a Milano con Identità golose, dal 6 all'8 marzo. Il tema sarà La Forza della Libertà prendendo spunto dalla curiosità e dalla voglia di conoscere che hanno animato i visitatori di Expo. I protagonisti saranno chef italiani e stranieri che si confronteranno tra di loro e con i visitatori.  Si alterneranno sul palco della tre gironi Davide Scabin, Enrico Crippa, Massimiliano Alajmo, Ricard Camarena, Carlos Garcia, Josean Alija, Matias Perdomo, Massimo BotturaCarlo Cracco,  Matthew Kenney, Matt Orlando e Niko Romito.

Dopo gli appuntamenti già tenutisi a Parigi e Milano, il 18 e il 19 aprile a Paestum si terrà ormai l'annuale appuntamento de Le Strade della Mozzarella, la kermesse ideata e realizzata da Albert Sapere e Barbara Guerra che ha come fondamento la mozzarella di bufala. Dall'anno scorso è divenuta una manifestazione internazionale ed infatti sono previsti un congresso a New York ed uno di chiusura a Roma il prossimo ottobre.

Ancora in fase di definizione il programma di Festa a Vico l'iniziativa che da un decennio il talentuoso chef Gennaro Esposito organizza in Penisola Sorrentina tra fine maggio ed inizio giugno di ogni anno. Sono in corso le riunioni preparatorie ed a breve scopriremo il tema di quest'anno.

Mentre di certo l'idea di Gennarino uscire dalle sale e dalle cuicine e coinvolgere la città intera come fatto nelle ultime edizioni con la Repubblica del cibo deve aver ispirato gli organizzatori del Salone Del Gusto di Torino che si terrà quest'anno dal 22 al 26 settembre. Terra madre quest'anno uscirà dal Lingotto e si articolerà sul territorio Torinese, assumendo come icona le nonne in cucina. Ed andrà ad indagare tecniche, innovazioni, creatività e capacità di risparmio che avevano ed hanno le regine della cucina casalinga, come Nonna Mariuccia Abrate icona del progetto "Nonne di Frazione". 

 

02-03-2016 10:28:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA