GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021




Il dramma

Investe sei persone, in fin di vita una coppia e la loro bimba nata dopo l'incidente

La piccola, in gravi condizioni come i genitori, trasferita ad Avellino

di Redazione
Investe sei persone, in fin di vita una coppia e la loro bimba nata dopo l'incidente

Papà, mamma e figlia in fin di vita. Critiche le condizioni della donna e della neonata partorita dopo l'incidente in cui è stata coinvolta la madre al settimo mese di gravidanza. È in prognosi riservata la bambina nata la scorsa notte in ospedale a Sarno dopo che la madre, Pasqualina Boccia, insieme con altre cinque persone era stata travolta a San Gennaro Vesuviano da un'auto condotta da un 18enne. In condizioni molto critiche anche il marito Giacomo Muoi ricoverato in ospedale al San Leonardo. In coma la donna, che nel terribile incidente di ieri notte ha perso anche la sorella Natalia Boccia. La coppia con la vittima stavano chiacchierando con altre tre persone quando l'auto è salita sul marciapiede e li ha investiti. Nelle prime ore di oggi, la neonata è stata trasferita ad Avellino dove si trova ricoverata nell'ospedale "Moscati" nel reparto di Terapia intensiva neonatale diretto dal dottor Sabino Moschella. La bambina, nata prematura, dal peso di 2 kg e 200, è intubata e sottoposta a trattamento ipotermico per contrastare una encefalopatia, probabilmente subita nel momento dell'incidente quando era ancora nel grembo materno. Le sue condizioni sono giudicate critiche dai sanitari. La donna, che era al settimo mese di gravidanza, è stata portata d'urgenza nella struttura ospedaliera dell'Agro Nocerino Sarnese dove è stata fatta partorire con il cesareo.
Successivamente, si apprende da fonti sanitarie, è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico da parte dell'equipe del reparto di Ortopedia. Ora è intubata ed è ricoverata in Rianimazione.

10-07-2020 19:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA