SABATO 23 OTTOBRE 2021




La storia

Irma Testa e il suo maestro, la storia di un riscatto alla Rai

La campionessa: 'Ero molto ribelle, mi ha insegnato a trasformare questa rabbia in qualcosa di positivo'

di Redazione
Irma Testa e il suo maestro, la storia di un riscatto alla Rai

Irma Testa e il suo maestro sono seduti vicini e alle spalle hanno il mare di Torre Annunziata. "Sono molto felice" dice prendendo la mano di Lucio Zurlo davanti alle telecamere della RAI. Sono a casa e si godono i festeggiamenti pensando già al futuro. "Irma è pronta per cominciare ad allenarsi per Parigi" dice il suo allenatore che ad 83 anni continua a dedicare la vita alla palestra "Boxe Vesuviana". 

La campionessa olimpionica è arrivata da 24 ore, dopo essere stata accolta da una festa a sorpresa nell'aeroporto di Fiumicino. L'atleta, medaglia di bronzo a Tokyo, ieri mattina è stata nella sua palestra "Boxe vesuviana".

Di sera l'intervista insieme al "Circolo degli Anelli". Racconta Irma Testa: "Ero molto ribelle, irrequieta. Lui mi ha fatto capire che potevo trasformare questa cosa in un elemento positivo" racconta la sportiva che è diventata nota nel mondo come Butterfly.
Per nulla emozionato nel collegamento il maestro Zurlo ribadisce il suo messaggio: "Noi ci dedichiamo a questi ragazzi, in palestra sono bravissimi perché gli diamo un'educazione. Il problema è quello che avviene fuori". 

06-08-2021 09:53:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA