MERCOLEDÌ 29 GIUGNO 2022




L'iniziativa

Irma Testa tra i cinquanta testimonial di #ioleggoperchè

Anche la pugile ha aderito alla campagna per la lettura e l'ampliamento delle biblioteche

di Redazione
Irma Testa tra i cinquanta testimonial di #ioleggoperchè

In un suo video inviterà a leggere di più. C’è anche Irma Testa tra i cinquanta testimonial della campagna #ioleggoperché. La pugile di Torre Annunziata ha aderito alla seconda edizione dell’iniziativa, insieme a tanti altri esponenti del mondo dello sport, dello spettacolo e della cultura. Dal 22 al 30 ottobre entra nel vivo il progetto che punta a costruire e sviluppare le biblioteche scolastiche e aziendali italiane. Le librerie che si sono iscritte sono 1.417 e rappresentano tutte le regioni italiane, con una partecipazione particolarmente significativa di Lombardia (17% del numero totale), Lazio, Puglia ed Emilia-Romagna (tutte sopra all'8%).
Le scuole che hanno avviato 4.487 gemellaggi con le librerie sono 2.378 e i Messaggeri quasi 1.500.
Oltre cinquanta i testimonial d'eccezione con la partecipazione straordinaria di Lorenzo Jovanotti. Il coinvolgimento spazia dalla musica, con tra gli altri Saturnino, alla tv, con Katia Follesa e Angelo Pisani, alla scienza con l'ingegnere aerospaziale Amalia Ercoli-Finzi, allo sport con la pugile Irma Testa e alcuni calciatori della Serie B tra cui Simone Farelli e Simone Palermo, fino ai nuovi linguaggi della comunicazione e dell'intrattenimento con giovani YouTuber come Sofia Viscardi e Leonardo Decarli. E non potevano mancare gli scrittori tra i quali il Premio Strega 2016 Edoardo Albinati, Donato Carrisi, Glenn Cooper, Mauro Corona, Erri De Luca, Alessia Gazzola, Fabio Genovesi, Marco Malvaldi, Dacia Maraini, Moni Ovadia, Valeria Parrella e Licia Troisi. Numerosi i video registrati da oltre 50 Testimonial.
Organizzata dall'AIE-Associazione Italiana Editori, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura, del MiBACT, in collaborazione con AIB, ALI e Confindustria Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, #ioleggoperché sarà una festa all'insegna della cultura, dell'intrattenimento e della condivisione e della generosità, grazie alle migliaia di volumi che - complice l'attività di sensibilizzazione operata dai Messaggeri e dai numerosi Testimonial - saranno donati per costruire e sviluppare le biblioteche scolastiche e aziendali del Paese.
Dal 30 ottobre prenderà il via poi la terza fase che prevede l'impegno delle case editrici a raddoppiare il numero dei libri destinati alle biblioteche scolastiche: per ogni volume acquistato e donato dai cittadini, ne sarà aggiunto uno dalle case editrici, in numero uguale per tutte le scuole aderenti che ne faranno richiesta.
Inoltre, fino al 20 ottobre, le scuole che hanno aderito alla campagna sono invitate a compilare un questionario realizzato dall'Associazione Italiana Editori e dall'Associazione Italiana Biblioteche per mappare le biblioteche scolastiche in Italia e analizzarne la situazione. Sarà infine previsto un ulteriore incentivo per le biblioteche aziendali. Il percorso di questa edizione di #ioleggoperché si concluderà il 23 aprile 2017, Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

14-10-2016 12:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA