DOMENICA 23 GENNAIO 2022




I dati

Istat: crescita zero per il Pil dell'Italia nel 2020. Aumentata la pressione fiscale

L'Ocse taglia le stime, e mette il nostro paese fra qualli a maggiore rischio

di Antonio De Felice
Istat: crescita zero per il Pil dell'Italia nel 2020. Aumentata la pressione fiscale

Nel 2019 il Pil è aumentato in volume dello 0,3%, la crescita più bassa dal 2014 quando si era avuto un Pil stazionario; lo rileva l'Istat parlando di un "marcato rallentamento" rispetto alla crescita dello 0,8% del 2018.
Il dato del 2019 è comunque al di sopra del +0,2% della stima preliminare dell'Istat, e del +0,1% rispetto a quello previsto dal Governo. 
Sempre l'Istat rileva che il rapporto fra debito pubblico e Pil nel 2019 è rimasto stabile al 134,8%, permanendo sui massimi storici segnati nel 2018 e 2016, con una pressione fiscale nel 2019 è salita al 42,4% dal 41,9% del 2019. Il dato del 2019 è il più alto dopo quello del 42,9% del 2015. 
Infine come conseguenza  del coronavirus l'Interim Economic Outlook  prevede che il nostro Pil scenderà dallo 0,2% del 2019 allo 0% nel 2020.
Insomma se non è di nuovo recessione ci manca veramente poco tenuto conto anche che il Pil globale si assesterà quest'anno intorno al 2,4%.

02-03-2020 16:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA