MERCOLEDÌ 10 AGOSTO 2022




politica economica

Italia: nuovo taglio dell'Unione Europea, lo spread vola sopra i 260 punti

Il nostro Paese ultimo nella classifica UE per crescita investimenti e occupazione

di Redazione
Italia: nuovo taglio dell'Unione Europea, lo spread vola sopra i 260 punti

La Commissione Ue taglia ancora le stime di crescita dell'Italia: nel 2018 il pil aumenta dello 0,9%, nel 2019 dello 2,5% nel 2019 e 3,5% nel 2020 (senza l'aumento dell'Iva); mentre il debito schizza a 133,7% quest'anno e 135,2% il prossimo.
La debolezza  frutto della contrazione dello scorso semestre, lascerà il passo a una tenue ripresa, scrive Bruxelles
I consumi dovrebbero essere aiutati dal reddito di cittadinanza, ma il mercato del lavoro che si deteriora danneggerà la spesa dei consumatori che tenderanno a risparmiare.
Nella classifica Ue, l'Italia è ultima per crescita, investimenti e occupazione.
Dopo la diffusione dei dati, lo spread è salito oltre 260 punti.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

07-05-2019 15:07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA