VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019
Il fatto

Juve Stabia addio, Turi lascia dopo 10 anni: "Decisione sofferta ma inevitabile"

Il direttore del settore giovanile rassegna le dimissioni: "Il calcio non è di chi lo capisce, ma di chi lo gestisce"

di Dina De Gregorio
Juve Stabia addio, Turi lascia dopo 10 anni:

Alberico Turi lascia la Juve Stabia dopo 10 anni. Il direttore lascia "a causa di sopraggiunti impegni di natura strettamente personali”.  Il Direttore Tecnico Organizzativo del Settore Giovanile gialloblu, Alberico Turi, rassegna irrevocabili dimissioni dalla carica, “Questa mia sofferta ma inevitabile decisione, non impedirà al Settore Giovanile giallo/blu di poter raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Sono stati dieci anni di grandi soddisfazioni sia dal punto di vista tecnico che professionale grazie soprattutto all'impegno ed agli sforzi economici dei Presidenti, Franco Giglio persona dalle grandi ed indubbie qualità morali nonché profondo conoscitore del calcio, e Franco Manniello, a cui è rivolto il mio sentito ringraziamento per l'opportunità professionale ricevuta”.  Al settore, gestito in maniera magistrale dal direttore responsabile,  il quale, è riuscito, in maniera importante e ottenendo risultati, a sfornare giovani che oggi giocano in Lega Pro e a raggiungere traguardi prestigiosi.  “ desidero inviare un sincero ‘in bocca al lupo’ per il prosieguo di questa stagione sportiva. Così come va assolutamente rivolto un caloroso e sentito ringraziamento alla sapiente collaborazione di un valido ed esperto tecnico come Saby Mainolfi, protagonista oscuro dei miei successi stabiesi. Non posso dimenticare di salutare e ringraziare tutti coloro che nel corso degli anni hanno reso indimenticabile questa mia esperienza professionale che hanno collaborato con il sottoscritto, i dipendenti della Juve Stabia, I componenti dello staff tecnico sanitario e tutti i tecnici e collaboratori del Settore Giovanile. Ma un particolare sentito ringraziamento desidero rivolgersi al decano degli accompagnatori : Vincenzo Buonomo. Non posso chiudere questo mio sentito e sincero commiato dalla Juve Stabia senza ricordare il decisivo supporto economico del GRUPPO DL dei fratelli Marco e Andrea De Lucia, attuali reggenti delle sorti economiche del Settore." Prima il Campobasso, che Turi ha lasciato circa un mese fa, ed ora lo Stabia, poi la frecciatina “ Ricordo a tutti che il calcio non è di chi lo capisce, ma di chi lo gestisce”.

13-12-2017 18:32:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO