DOMENICA 23 GENNAIO 2022




calcio

Juventus Napoli - Sulla carta non c'è partita, ma le emozioni contano ...

Quando metterci la "Cazzimma" può aiutare nell'impresa.

di Luca Cimmino
Juventus Napoli - Sulla carta non c'è partita, ma le emozioni contano ...

Sulla carta non c’è partita, ma quello che c’è su carta spesso viene smentito dal campo. Juventus Vs Napoli nasce così, di certo non sotto i migliori auspici per un Napoli orfano dei suoi attaccanti deputati e con un insolito tridente che per quanto possa creare tante palle goal, riesce a concretizzare poco.

La partita con l’Empoli ne è stata la prova, la stessa partita che insieme a quella di Crotone hanno regalato sei punti, una vera manna dal cielo per gli uomini di mister Sarri, in crisi di risultati e gioco nei match precedenti di campionato e Champions.

La madre di tutte le partite regala spunti di riflessione sia per motivazioni di classifica che per motivazioni personali. Se la Juventus dovesse battere il Napoli scaverebbe un solco difficilmente colmabile dagli azzurri, perché lasciare scappare i bianconeri a +7 sarebbe come dire probabilmente addio alle velleità (qualora ne abbiano in casa Napoli) di scudetto, in caso contrario invece portarsi a -1 ridarebbe slancio alle ambizioni azzurre ed una ridimensionata ai campioni d’Italia in carica.

Sotto l’aspetto emozionale, invece, è inutile negare che la partita assume un significato personale. Rivedere Higuain da avversario indossare quella maglia stasera, darà sicuramente ai tifosi del Napoli che ancora non hanno metabolizzato il suo addio, una vera e propria mazzata alle emozioni dei partenopei.

Stasera l’uomo dei record in maglia azzurra e di ogni epoca della Serie A, sarà un avversario pericoloso, forse il più temibile di una squadra infarcita di campioni in ogni zona del campo.

L’aspetto emozionale può stravolgere statistiche, classifiche e gerarchie perché, se è vero che già da se Juventus Napoli regala motivazioni forti, aggiungere quel pizzico di “cazzimma” per dimostrare ad Higuain che ha sbagliato, senz’altro regalerà una partita storica, di quelle da raccontare ai figli qualunque sia il risultato finale.

29-10-2016 10:48:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA