DOMENICA 05 DICEMBRE 2021




Serie A il punto

La 10a giornata di ritorno della massima serie vede gli azzurri impegnati a Palermo nel posticipo

La Juve dopo la vittoria sofferta con il Sassuolo si gode il momentaneo + 6 e pensa al Bayern Monaco

di Antonio De Felice
La 10a giornata di ritorno della massima serie vede gli azzurri impegnati a Palermo nel posticipo

La Juventus batte con un goal del solito Dybala un Sassuolo rimaneggiatissimo non senza soffrire, vola a + 6 in classifica, e si concentra sulla partita di coppa del prossimo 16 marzo in Germania contro i campioni del Bayern Monaco, Buffun ad un passo dalla storia. Questa la sentenza dell'anticipo di ieri sera allo Juventus Stadium.
Oggi in scena altri due anticipi: Empoli Sampdoria e Inter Bologna, partite di attesa fra squadre che a meno di colpi di scena non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.
Domani, prima di pranzo,  a Chievo,  il Milan va in campo per un posto in Europa anche se dalla sua ha il paracadute della finale di coppa Italia contro la Juventus a giochi fatti.
Il pomeriggio presenta il big match salvezza Carpi Frosinone con i ciociari pronti a condannare, in caso di vittoria, definitivamente il Carpi alla retrocessione in serie B, dove invece giocherà sicuramente il prossimo anno l'Hellas Verona da tempo fanalino di coda, impegnato a Firenze dove pare abbondantemente chiuso dal pronostico, visto che i viola sono ancora in piena corsa Champions nonostante la pesente sconfitta subita con la Roma diretta avversaria lo scorso turno.
Le romane, sono a loro volta impegante a  Udine la Roma, in una gara ostica vista la posizione trabballante dei friulani, e in casa contro l'Atalanta in notturna i ragazzi di Pioli, a loro volta reduci dal pareggio di Praga in europa League, dove di certo non hanno brillato per comportamento i suoi tifosi.
Completano il quadro della giornata Genoa Torino che non riescono a dare quest'anno continuità al loro gioco,  e Palermo Napoli in notturna.
Alla Favorita dunque scende il Napoli di Sarri, consapevole di dover portare a casa i 3 punti se vuole ancora sperare nell'aggancio con la Juve, in una gara ostica, contro un Palermo che presenta in panca il quinto allenatore della stagione, una vecchia conoscenza azzurra: Walter Novellino.
Le due squadre vengono da una vigilia completamente diversa; il Napoli ha svolto la rifinitura e non ha dubbi sullo schieramento da mettere in campo con i titolarissimi tutti allertati e arrualati, con in più una panchina che scalpita per trovare minutaggio e visibilità. Ci sarà anche Grassi completamente recuperato ma che ancora non ha disputato un minuto in campo con la maglia azzurra.
Novellino che è a Palermo solo da due giorni, probabilmente esaudirà Zamparini mettendo in campo la squadra, almeno nella fase iniziale con il 4-2-3-1, poi si vedrà. Fra le curiosità della gara, è interessante sapere che Novellino, è fra i pochi allenatori della storia di Zamparini a non aver subito l'esonero da parte del vulcanico patron.
La classifica non concede spazio però ne ad amarcord ne a storie vecchie, con i 3 punti che per una volta servono come il pane alle due squadre, visto che i siciliani sentono sul collo il fiato del Frosinone nella corsa salvezza, e i partenopei non possono commettere passi falsi pena la fine anticipata del sogno scudetto.
 

12-03-2016 16:14:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA