VENERDÌ 03 FEBBRAIO 2023




Serie C girone C

La Juve Stabia batte la Virtus Francavilla e sale al 4° posto

Vespe in corsa per i playoff

di Enzo Esposito
La Juve Stabia batte la Virtus Francavilla e sale al 4° posto

Tredicesima di campionato, con il Virtus Francavilla di scena al Romeo Menti, dove la Juve Stabia cerca la vittoria per mettersi definitivamente alla spalle la crisi.

La prima azione è della vespe che al 6' con Pandolfi su lancio verticale sulla sinistra di Mignanelli resiste alla trattenuta del difensore, entra in area in posizione defilata e conclude alto.
Al 12' la risposta ospite con un tiro dal limite di Maiorino, praticamente da fermo, Barosi ferma in tuffo alla sua destra. L'attaccante ci riprovano due minuti dopo alzando troppo la mira.
Al 17' gialloblu in vantaggio con D'Agostino che di tacco mette la palla alle spalle di Avella su perfetta incursione di Pandolfi sulla sinistra.
Al 20' Patierno viene atterrato a pochi metri dal limite dell'area di rigore, la punizione è affidata a Maiorino che calcia lontano alla destra del portiere stabiese.
Al 25' assist di petto di Pandolfi per Santos in piena area, l'attaccante non trova la coordinazione, ne esce un tiro sbilancio.
Occasionissima  per Pandolfi al 35' che su assist di D'Agostino è solo davanti al portiere che si fa avanti deviando il tocco di esterno destro.
Al 38' è ancora Pandolfi sulla sinistra con una buona palla, conclude di destro a lato.
E' minuto 40 del priumo tempo quando arriva il raddoppio della Juve Stabia con un diagonale rasoterra di D'Agostino dalla destra.
Al 43' si rivede il Francavilla in avanti con Cisco che si libera bene sulla destra e crossa per la testa di Idda che manca clamorosamente il bersaglio.
Si arriva così al terzo minuto di recupero con D'Agostino s'invola verso la porta, Maiorino lo mette giù da ultimo uomo, cartellino rosso e punizione di Scaccabarozzi che chiama Avella ad una difficile deviazione.
Le sqadre vanno all'intervallo con la formazione di Colucci in doppio vantaggio e con l'uomo in più per tutto il secondo tempo.
Due sono i gialli alla Juve Stabia per Maggioni e D'Agostino al 42' e 44'.

Le squadre rientrano in campo, tre sostituzioni tra le fila biancocelesti, Minelli, Risolo e Cardoselli rilevano Idda, Giorno e Tchetchouva.
Al 4' la Juve Stabia avanti con Pandolfi che conclude sull'esterno della rete. Un minuto dopo doppio cambio per le vespe, escono Carbone e Maggioni, entrano Gerbo e Peluso.
Al 22' una buona trama della formazione ospite porta alla conclusione di testa Patierno, la palla scheggia la parte alta dell'incrocio dei pali alla sinistra di Barosi.
Sostituzioni al 28' su entrambi i fronti, nel Francavilla entra Mastropietro ed esce Di Marco, nella Juve Stabia entrano Maselli e Zigoni per Berardocco e Santos.
Al 32' ammonito Pierno per fallo si Scaccabarozzi, mentre al 35' Dell'Orfanello subentra a Mignanelli nella Juve Stabia.
Al 38' ammoniti per scorrettezze reciproche Peluso e Cardoselli. Nel Francavilla Enyan sostituisce Pierno
La Juve Stabia tiene il possesso senza disdegnare qualche affondo che non si concretizza però nell'ultimo passaggio.
L'arbitro comanda dopo 4' di recupero la fine della partita che la Juve Stabia si aggiudica con la doppietta di D'Agostino a segno nella prima frazione di gioco.
L'uomo in più per tutto il secondo tempo consente di giocare senza affanni portando in porto il risultato senza affanni.
Una vittoria cercata da Colucci e suoi e che rilancia le aspirazione dei gialloblù in chiave playoff.

il tabellino:

JUVE STABIA-VIRTUS FRANCAVILLA 2-0



JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Cinaglia, Caldore, Mignanelli; Scaccabarozzi, Berardocco, Carbone; D'Agostino, Santos, Pandolfi. 
A disposizione: Russo, Maresca, Dell'Orfanello, Gerbo, Maselli, Zigoni, Bentivegna, Guarracino, Della Pietra, Silipo, Picardi, Vimercati, Peluso.
All.Leonardo Colucci. 

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Avella; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Tchetchouva, Giorno, Di Marco, Cisco; Maiorino, Patierno. 
A disposizione: Negro, Romagnoli, Cardoselli,  Mastropietro, Solcia, Ejesi, Risolo, Carella, Macca, Enyan, Minelli. 
All.Antonio Calabro. 

Arbitro: De Angeli di Milano. 
Ass. Taverna di Bergamo e Pasqualetto di Aprilia. 
Quarto Ufficiale: Cortile di Locri.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

13-11-2022 19:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA