MARTEDÌ 15 OTTOBRE 2019
Il fatto

La mitica maglia di Maradona all'asta on line con i guanti di Zoof e i cimeli di Pelè

Tra una settimana incanto su Internet per acquistare i ricordi dei campioni del calcio

di redazione
La mitica maglia di Maradona all'asta on line con i guanti di Zoof e i cimeli di Pelè
Sarà tutto on line. La mitica maglia numero 10 di Maradona ai tempi del Napoli prossimo a diventare due volte campione d'Italia; quella indossata da Pelé nel 1971 che celebra il terzo Mondiale; i guanti che hanno protetto le mani di Dino Zoff nel Mundial del 1982. Sono solo alcuni dei cimeli gloriosi del calcio protagonisti dell'asta internet live 'Football Memorabilia', in calendario giovedì 14 dicembre sul sito Astebolaffi.it e visibili al pubblico a partire da lunedì 11 dicembre presso la sede Bolaffi di Milano (via Manzoni 7).
La vendita è la seconda edizione degli incanti dedicati allo sport. La maglia donata da Maradona ad Agostinelli il 22 dicembre 1985 dopo Napoli-Avellino (1-0) è uno dei due top lot dell'asta, all'incanto con una stima di 8-10 mila euro. Quella del 1971 in verdeoro di Pelé, predisposta appositamente con taglio a girocollo dalla Federazione brasiliana per accontentare la richiesta di "O Rei", poiché lui mal sopportava il taglio a V (stima 8-10 mila euro). I guanti che Dino Zoff indossò durante il vittorioso Mondiale di Spagna del 1982 (stima 6-7 mila euro).
Tra gli altri lotti, la maglia indossata da "Rombo di tuono" Gigi Riva in una partita del Mondiale tedesco del 1974 (stima 6-7 mila euro). Ricco anche l'insieme che ripercorre il calcio degli anni '90 e dei primi 2000, con una selezione di maglie indossate da campioni come Mancini, Gascoigne, Batistuta, Rui Costa, Totti, Kaká, Cannavaro e tanti altri. Da segnalare infine le fasce da capitano di due miti indiscussi del calcio, Javier Zanetti e Roberto Baggio, una foto autografata del Torino su cui spicca la firma della "Farfalla Granata" Gigi Meroni e una serigrafia dedicata al Milan, autografata da grandi campioni come Pierino Prati e Gianni Rivera.
07-12-2017 18:43:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO