MARTEDÌ 25 GENNAIO 2022




Una vita per gli altri

La storia di Salvatore, il suo sogno: raccogliere fondi per la ricerca scientifica

A 15 anni fu colpito da una malattia, che costrinse i medici a tagliargli una gamba

di Redazione
La storia di Salvatore, il suo sogno: raccogliere fondi per la ricerca scientifica

Tenterà una impresa inedita, nuotando per 60 ore da Cuba a Key West, 166 km, con una sola gamba. Sara' un 52enne di Torre Annunziata, Salvatore Cimmino, a tentare l'impresa mai realizzata prima, per la quale ricercatori del Campus Biomedico di Roma e aziende spin-off forniranno tecnologie che permetteranno di monitorare minuto per minuto ogni fase preparatoria fino alla traversata, in programma il prossimo settembre. Obiettivo, raccogliere dati per la ricerca scientifica biomedica. Salvatore, di Torre Annunziata, a 15 anni fu colpito da una forma particolarmente grave di osteosarcoma e, per salvargli la vita, i medici furono costretti all'amputazione della gamba destra, a metà del femore. Cimmino ha appena ricevuto l'invito da parte del Governo cubano per essere ricevuto ufficialmente il prossimo 20 aprile all'Avana.
Ogni sua bracciata, ogni istante della sfida verrà preparato, monitorato e controllato grazie alla tecnologia. Il suo corpo sara' una sorta di laboratorio-umano. L'obiettivo sara' quello di raccogliere dati biomedici mai analizzati prima per nuove ricerche biomediche.

04-04-2016 12:11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA