MERCOLEDÌ 01 DICEMBRE 2021




il punto di vista

La vita privata in rete tra privacy e sicurezza

Gli accorgimenti basici da rispettare

di Redazione
La vita privata in rete tra privacy e sicurezza

Nel nostro quotidiano non si può più prescindere dall’interazione con la rete. Lo smartphone, è assodato, viene ormai considerato un’estensione del nostro arto e in un giorno arriviamo a “toccare” il cellulare fino a 1.400 volte.

Ciò significa che per lavoro, per gestire le nostre relazioni personali o professionali che siano, per fare acquisti e per svagarci - oltre ovviamente che per informarci - noi passiamo perlopiù dalla rete.

È quindi in rete che lasciamo tracce, le nostre. I dati di visualizzazione, le preferenze sul prodotto o i servizi, le abitudini di utilizzo, la nostra geolocalizzazione e, non per ultimi, i dati della nostra carta di credito o ricaricabile, la mail, i nostri indirizzi e numeri di telefono.

Tutto questo è ormai inevitabile.

Del resto, la rete ci serve, abbiamo appena visto quanto e per cosa. Allora come metterci al riparo da eventuali truffe? Come salvaguardare in qualche modo i nostri dati sensibili?

Ci sono degli accorgimenti che definiamo “basic” che per quanto intuitivi e logici non sempre ci ricordiamo di rispettare. Vediamo quali sono.

Quando facciamo acquisti scegliamo portali conosciuti che quindi hanno una reputazione affidabile. Se si tratta di siti di e-commerce vediamo che tipo di esperienza hanno avuto altri utenti “reali” e, preferibilmente, per effettuare l’acquisto, affidiamoci alla nostra ricaricabile sulla quale teniamo un ammontare di denaro limitato.

Se invece si tratta di servizi oppure di svago, su siti che richiedono accesso tramite login, ricordiamoci di cambiare periodicamente la password, cosa che dovremmo fare in generale con tutti i nostri account. Dato che abbiamo parlato di svago, se andiamo su siti di gioco, assicuriamoci che questi siano in regola, leggiamo anche in questo caso delle recensioni, qualora ce ne fossero sono sempre molto utili, così, ad esempio, se vogliamo giocare su un casinò online come starcasino, la prima cosa da verificare è l’autorizzazione ad operare da parte delle Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: questo sta a significare che l’offerta di intrattenimento è erogata da un operatore che viene periodicamente monitorato e che rispetta tutti i parametri di sicurezza in fatto di protezione dei dati sensibili.

Volendo, anche nella messaggistica, potete usare degli accorgimenti che tutelano la vostra privacy settando, appunto, la voce “privacy” a seconda delle vostre esigenze.

Una manciata di accorgimenti che però fanno la differenza.

11-06-2021 16:24:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA