VENERDÌ 19 AGOSTO 2022




L'iniziativa

Laboratori per i giovani, finanziamenti dalla Regione per i ragazzi dai 16 ai 35 anni

Proroga di 30 giorni per l'avviso rivolto ai comuni, Giuseppe Caruso: "Peccato sprecare quest'occasione"

di Redazione
Laboratori per i giovani, finanziamenti dalla Regione per i ragazzi dai 16 ai 35 anni

Un altro mese di tempo. Da cinquantamila a trecentocinquantamila euro dalla Regione Campania per finanziare laboratori per i giovani alle prese con l’ingresso nel mondo del lavoro. Prorogato di 30 giorni l’avviso di "Benessere Giovani -Organizziamoci", la linea di intervento di Palazzo Santa Lucia che mira a sensibilizzare ed accompagnare i giovani dai 16 ai 35 anni allacultura d’impresa e all'acquisizione di competenze, a favorire la loro crescita personale, la cittadinanza attiva e la conoscenza dei territori oltre che a dare spazio alle loro propensioni artistiche e creative. L’Avviso è rivolto a sostenere i partenariati tra soggetti pubblici, associazioni giovanili, altri soggetti senza scopo di lucro e imprese per lo svolgimento di laboratori per i giovani attraverso l’utilizzo di spazi pubblici multifunzionali. Capofila del partenariato sono i Comuni, in forma singola o associata,
che hanno nella propria disponibilità uno spazio pubblico destinato ad attività polivalenti.
“Ci lamentiamo spesso della mancanza di risorse, e colpevolmente ci adeguiamo a questa triste prospettiva.  Molte volte è vera, soprattutto per il mondo giovanile. Questa volta, invece,  abbiamo una grossa opportunità.  Il bando “ben-Essere Giovani Organizziamoci” prevede un  finanziamento complessivo della misura pari a 10.000.000 di euro, per una durata dei progetti di  24 mesi e un importo per progetto minimo  50.000 e massimo di  350.000 euro in relazione al numero di abitanti dei comuni.”
E’ quanto ha affermato il Presidente del Forum Regionale dei Giovani della Campania, Giuseppe Caruso. “I comuni devono attivarsi per rispondere al bando, in un contesto particolare , come il nostro,  non si può restare inerti” – ha sottolineato Caruso, per il quale “con un tasso di disoccupazione giovanile così alto non si possono perdere occasioni come queste. I forum comunali, anche se non coinvolti direttamente dal bando, oltre ad assumere un ruolo di promozione, controllo e coordinamento esterno possono utilizzare i centri polivalenti per le loro sedi così da rendere il bene maggiormente funzionante. Non dobbiamo nascondere, ma gridare con orgoglio  e soddisfazione che, nel confronto con i giovani delle altre regioni, la Campania è considerata un modello, seppur ancora teorico,  per le politiche giovanili e non il costante fanalino di coda.”


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

16-01-2017 16:53:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA