DOMENICA 17 NOVEMBRE 2019
Castellammare

Lavori utili a comune e Terme, 250 domande per più di un centinaio di posti: chance per uno su due

Scaduto il termine, giardinieri e operai i compiti previsti. Manca l'ok della Regione

di Christian Apadula
Lavori utili a comune e Terme, 250 domande per più di un centinaio di posti: chance per uno su due

Lavori di pubblica utilità al comune, duecentocinquanta domande per più di un centinaio di posti: chance per uno su due. Si chiude così la prima parte del capitolo sul bando delle Apu. Centosessanta sono le domande arrivate a Palazzo Farnese entro lunedì scorso e 94 i disoccupati che hanno preferito bussare, invece, alla porta di Sint. Questa la risposta al bando di lavori di pubblica utilità aperto a chi è stato licenziato negli ultimi tre anni e non ha più alcun sostegno al reddito. Scaduto il termine fissato a ieri per il Comune e la settimana scorsa per Sint, ora si tratterà di valutare le domande per stilare le due graduatorie. Cinquanta sono i posti previsti nel progetto dell'amministrazione Pannullo e 65 per le Terme di Stabia. Si tratta di una canche offerta dalla Regione Campania. Chiusa la parte delle domande, Sint e Comune stileranno le graduatorie e contemporaneamente presenteranno il piano che dovrà ricevere il via libera da Palazzo Santa Lucia. A progetto approvato i disoccupati veranno impiegati nelle iniziative previste, potendo incassare 580 euro per sei mesi. Si tratta di una misura di sostegno a reddito rivolta a chi è stato licenziato dal proprio posto di lavoro e non percepisce più ammortizzatori sociali. A poter concorrere sono i residenti a Castellammare o in un territorio di trenta chilometri. Nel progetto Sint è previsto l'impiego dei disoccupati nella manutenzione del parco e durante eventi, anche se le Terme di Stabia sono ormai chiuse dai giorni del fallimento. I cinquanta del comune, ammesso che la Regione decida il via libera nonostante il ritardo con cui Castellammare si è fatta avanti, dovrebbero invece essere impiegati nel monitoraggio delle strade. 

08-11-2017 11:10:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO