SABATO 23 OTTOBRE 2021




Musica

Le migliori canzoni sul tema del gioco d'azzardo

Cultura pop e gioco d'azzardo viaggio di pari passo

di Red
Le migliori canzoni sul tema del gioco d'azzardo

La cultura pop e il gioco d'azzardo vanno di pari passo, da epiche scene di casinò e partite di poker in luoghi di ritrovo di gangster sul grande schermo alle giornate dedicate alle corse di cavalli e di cani, come si può vedere ad esempio nei romanzi di Charles Bukowski o Dick Francis. La musica non fa eccezione, con canzoni classiche su, o almeno che fanno riferimento a giochi di fortuna e fortuna, fortuna e sfortuna. Il gioco d'azzardo crea una narrativa avvincente e grandi canzoni, l'idea di trasformare un dollaro in un milione di dollari - o viceversa - è infinitamente affascinante come si può vedere visitando i siti dedicati al casinò virtuale come ad esempio https://casino.netbet.it/ per il contesto delle sale da gioco online italiane.   Diamo ora un'occhiata a quelle che sono considerate dai più come le migliori canzoni sul gioco d'azzardo.

The Gambler - Kenny Rogers

"Devi sapere quando tenerli, sapere quando piegarli. Sapere quando andare via, sapere quando correre." Probabilmente la canzone più famosa sul gioco d'azzardo mai scritta, e anche incorporata nella coscienza popolare, la traccia del 1978 del crooner country dai capelli d'argento Kenny Rogers racconta la storia di un incontro su un treno con un giocatore d'azzardo. Il giocatore trasmette la sua saggezza dai suoi giorni e dalle sue notti ai tavoli da gioco, e sebbene le immagini siano prese direttamente dal casinò, i testi riflettono le possibilità che prendiamo nella vita.

The Aces of Spades - Motörhead

"Se ti piace giocare d'azzardo, ti dico che sono il tuo uomo. Vinci un po', perdi un po', per me è lo stesso ". Con il suo riff di apertura che stringe i pugni, una raffica di batteria dal ritmo frenetico e il canto con la gola come carta vetrata della leggenda del rock Lemmy, l'Ace of Spades è un classico immediatamente riconoscibile apprezzato ben oltre il mondo del rock e del metal. La canzone equipara il gioco d'azzardo ai tavoli da gioco con una danza con il diavolo, abbinando questo ricco immaginario a un rock'n'roll implacabile e tonante. Bella canzone, ma probabilmente ti ecciterà un po' troppo quando giochi a carte.

Poker Face - Lady Gaga

“Voglio tenerli come fanno in Texas, per favore. Piegali, lascia che mi colpiscano, sollevalo, piccola”. Parte così la prima strofa tratta dal secondo singolo di grande successo di Lady Gaga Poker Face, con evidenti riferimenti al gioco del poker. In effetti, l'intera canzone è - ma parla davvero dell'amore - tenendo le carte vicino al petto per scoprire l'oggetto del tuo affetto. Sia che tu stia creando una colonna sonora da ascoltare mentre giochi ai casinò online da casa, giochi ai casinò online da casa o una playlist per una partita a poker con gli amici, Poker Face è un candidato degno.

Viva Las Vegas - Elvis Presley

“Oh, il blackjack e il poker e la ruota della roulette. Una fortuna vinta e persa in ogni affare. Tutto ciò di cui hai bisogno è un cuore forte e un nervo d'acciaio". Elvis era il re, anzi è ancora The King per i suoi molti fans sparsi in tutto il globo. Uno dei suoi domini era senza dubbio la striscia di Las Vegas, quindi ha senso includerlo in questa lista. Viva Las Vegas è un numero allegro tratto dall'omonimo film. Insolitamente per un film di Elvis, non è stato oggetto di una spietata panoramica critica ed è ora considerato il film migliore e più iconico di Presley. I testi sono un'ode alle tante delizie della città deserta, alle luci brillanti, alle belle donne e, naturalmente, al gioco d'azzardo. Di recente il regista Zack Snyder ha inserito nei titoli di testa del suo ultimo film, Army of the Dead, la canzone di Presley, sui titoli di testa. Un omaggio, l’ennesimo a una delle più grandi icone del Novecento americano.

The Stranger Song - Leonard Cohen

"Come ogni mazziere che stava cercando la carta che è così alta e selvaggia, non avrà mai bisogno di distribuirne un'altra". Il grande e compianto Leonard Cohen era un maestro indiscusso, sul fronte dei testi. Fu poeta molto stimato a pieno titolo, quindi ti aspetteresti di trovare alcuni riferimenti al gioco d'azzardo nei suoi tentativi di spiegare e sezionare la psiche umana. The Stranger Song è il più evidente di questi, usando il carattere di un mazziere di carte per illustrare come gli umani si tradiscono e si usano l'un l'altro, sognando ma trattando per sopravvivere. Forse un po’ cupo da giocare durante una partita a carte con i tuoi amici, ma una canzone brillante di un maestro del suo mestiere.

 

 

27-05-2021 20:32:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA