DOMENICA 04 DICEMBRE 2022




la conferma

Le stelle 'in caduta libera' confermano la teoria della relatività di Einstein

Dai fari cosmici la prova di uno dei pilastri su cui fondavano le ipotesi del grande scienziato

di Veronica Vanacore
Le stelle 'in caduta libera' confermano la teoria della relatività di Einstein

Le stelle 'in caduta libera' confermano uno dei pilastri della teoria della Relatività generale di Albert Einstein: il principio di equivalenza, in base al quale in un campo gravitazionale tutti gli oggetti 'cadono' con la stessa accelerazione, indipendentemente dalla loro massa.
Il risultato è pubblicato sulla rivista Astronomy & Astrophysics dal gruppo coordinato da Guillaume Voisin, dell'Università britannica di Manchester, che ha utilizzato il radiotelescopio di Nanay (Francia), per studiare i segnali emessi dalla pulsar J0337+1715, una stella di neutroni che brilla in modo regolare, come un faro cosmico, e che racchiude una massa quasi una volta e mezzo quella del Sole in un nucleo dal diametro di appena 25 chilometri, come una piccola città.
"Einstein definì - il pensiero più felice della mia vita - l'avere capito che il principio di equivalenza è connesso alla struttura intima dello spazio-tempo e alla gravitazione", spiega il fisico Salvatore Capozziello, che insegna cosmologia e Relatività generale all' Università Federico II di Napoli ed è associato all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

11-06-2020 10:03:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA