LUNEDÌ 18 OTTOBRE 2021




La tragedia a Padula

Litiga con la compagna, si lancia dal balcone con il figlio di tre anni

Muore sul colpo con il piccolo dopo il volo dal terzo piano

di Redazione
Litiga con la compagna, si lancia dal balcone con il figlio di tre anni

Lo prende tra le braccia mentre tutti dormono. Non si accorge di nulla la mamma, non si sveglia il bimbo di tre anni che il padre prende dal letto. Entra in casa nel silenzio assoluto della notte. L’uomo è deciso. Si dirige sul balcone e si lancia con il piccolo. La tragedia è avvenuta a Padula. Dopo la lite con la compagna un infermiere di 45 anni, s'è lanciato dal balcone del suo appartamento al terzo piano insieme con il figlio di tre anni. Entrambi sono morti sul colpo. Sul posto, nei pressi di piazza Umberto I, sono intervenuti carabinieri della locale stazione e i i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina. Ma per padre e figlio non c’era più nulla da fare. L'uomo, secondo quanto riferito dagli investigatori, avrebbe dormito a casa della madre che si trova nello stesso stabile dove viveva con la moglie e il figlioletto. Ieri sera avrebbe litigato con la compagna e, durante la notte, avrebbe approfittato del fatto che dormiva per prelevare il figlio, portarlo con sé sul terrazzo e lanciarsi col piccolo nel vuoto.

L'uomo probabilmente viveva in un momento di forte stato depressivo per problemi di salute.

24-01-2017 11:52:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA