GIOVEDÌ 27 GENNAIO 2022




La storia

Mattia a 14 anni dice no alla Juve: "Quella maglia non la indosso, tifo Napoli"

E' lui l'anti Higuain, rifiuta la proposta dello staff tecnico bianconero

di Redazione
Mattia a 14 anni dice no alla Juve:

Il sogno di molti bambini con la passione del calcio. Fare il tiro giusto, essere notato sul campetto in cui ci si allena per avere la possibilità della vita. Mattia ha saputo dire di no per fede. A quattordici anni ha detto no alla Juve per la sua fede azzurra. Rinuncia alla possibilità di un provino nella Juventus per non tradire il Napoli, la sua squadra del cuore. Dopo la scelta di Higuain che ha avvelenato l’estate a molti tifosi napoletani, arriva il riscatto dal ragazzino che diventa protagonista della storia dell’estate. È la storia di Mattia, 14 anni, figlio di una coppia napoletana che da anni vive a Reggio Emilia. La vicenda di Mattia sta catalizzando l'attenzione dei bagnanti della spiaggia di Santa Caterina, località balneare sulla costa ionica della Calabria e rimbalza sui social network.
Mattia, dopo ogni bagno in mare, si avvolge nel suo telo azzurro con sopra impressa la 'N' del Napoli e mostra a tutti la sua passione per la squadra condotta da Maurizio Sarri.
Il bambino frequenta da qualche anno una scuola calcio affiliata alla Juventus e lì, dopo averlo visto giocare, lo staff tecnico bianconero lo avrebbe contattato proponendogli un provino a Torino e regalandogli la maglia della Juve.
Una proposta che Mattia ha declinato perché - racconta in spiaggia - "io quella maglia non la metto".
Una posizione che sulla spiaggia, popolata da numerosi tifosi di fede azzurra, non manca di raccogliere consensi e applausi. 

17-08-2016 17:16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA