DOMENICA 23 GENNAIO 2022




Scuola

Maturità circolano le prime tracce sulla prova d'Italiano

Ungaretti, Sciasca, Dalla Chiesa, Bartali. In bocca al lupo dalle Istituzioni agli studenti

di Redazione
Maturità circolano le prime tracce sulla prova d'Italiano

Passata non senza ansia la notte prima degli esami, stamattina per i maturandi è suonata la classica campanella alle 8,30 per la prova d'italiano.
Il primo Ungaretti del Porto sepolto, Stajano e l'eredità del Novecento, Il giorno della civetta di Sciascia e il generale Dalla Chiesa ucciso dalla mafia nel 1982, ma anche il ciclista Gino Bartali.
Questi alcuni dei protagonisti delle tracce dei temi della prova di italiano che apre gli esami di maturità
2019, che vedono 520mila candidati. Il ministro dell' Istruzione Bussetti augura agli studenti buon lavoro e cita Seneca: 'La fortuna non esiste: esiste il momento in cui il talento incontra l'opportunità'.
Il premier Conte manda loro un in bocca al lupo: siate fiduciosi nel futuro - dice - gli studi vi hanno reso
consapevoli dei vostri diritti e dei vostri doveri, il sapere vi ha reso donne e uomini liberi, cittadini più responsabili.

19-06-2019 11:18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA