DOMENICA 17 OTTOBRE 2021




Calcio

Napoli: Ancelotti studia il tridente per fare l'impresa contro l'Arsenal

Non ci sarà il sold out, intanto compaiono striscioni dei tifosi che chiedono di vincere laa coppa

di Redazione
Napoli: Ancelotti studia il tridente per fare l'impresa contro l'Arsenal

Sale di ora in ora la febbre "Arsenal" a Napoli, una città divisa tra il sogno della grande impresa e la paura del
fallimento.
Il sogno è quello che spinge i ritardatari a comprare il biglietto per il San Paolo che non sarà pieno ma comunque si avvia a superare i 40.000 spettatori, dopo una prevendita molto lenta.
Al San Paolo ci saranno sicuramente gli ultras delle curve, in particolare quelli della Curva B che stanotte hanno affisso diversi striscioni a Napoli con un messaggio perentorio "Pretendiamo la Coppa Uefa".
Grandi striscioni affissi in Piazza Carlo III, in Piazza Garibaldi e anche davanti al Centro tecnico di Castel Volturno, dove la squadra preparando il match con gli inglesi di giovedì sera.
Un messaggio chiaro: basta con i secondi posti e la partecipazione alle coppe ogni anno, ora gli ultras vogliono vincere, gioire e vedere gli azzurri alzare un trofeo importante.
In arrivo a Napoli anche i supporters inglesi, che al momento sono poco più di mille. Per controllarli ci sarà un'altissima attenzione da parte delle forze dell'ordine, per evitare pericolosi incontri e incidenti con i napoletani.
In campo il Napoli ce la metterà tutta, con Ancelotti che rimugina sulla possibilità di schierare il tridente Insigne-Milik-Mertens per aggredire subito gli inglesi che in trasferta hanno un volto completamente diverso rispetto all'Emirates.
Sul fronte Arsena c'è da ricordare che in Europa, i gunners in questa stagione hanno vinto le tre gare esterne del girone di qualificazione contro Qarabag, Vorlskla e Sporting Lisbona, ma poi hanno perso entrambe le gare esterne dei turni a eliminazione diretta, 1-0 contro il Bate Borisov e 3-1 in casa del Rennes, riuscendo però a qualificarsi.
Al Napoli servirà un roboante 3-0 per passare, un risultato che in questi giorni molti ricordano arrivò esattamente trent'anni fa, nel quarto di finale di Coppa Uefa contro la Juventus: dopo il 2-0 Torino, il Napoli portò i bianconeri ai supplementari con i gol di Maradona e Carnevale e poi passò il turno con un colpo di testa di Renica.
Un successo che portò poi il Napoli a vincere il trofeo nella famosa notte di Stoccarda.

16-04-2019 20:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA