SABATO 23 OTTOBRE 2021




calcio

Napoli, divorzio in vista fra De Laurentiis e Giuntoli

Complice mercato e mancati rinnovi, i due sono entrati in rotta di collisione

di Red
Napoli, divorzio in vista fra De Laurentiis e Giuntoli

Nel calcio nulla è per sempre, e così anche l'amore fra il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli e il presidente Aurelio De Laurentiis sembra essere sul viale del tramonto.

I due sono entrati in rotta di collisione durante questa fase di mercato, complice anche il percorso altalenante della squadra e alcuni investimenti che il patron azzurro ritiene sbagliati, uno per tutti Rrahmani costato 14 milioni di euro e che il campo lo ha visto solo dagli spalti.

Il presidente ritiene che i cospicui investimenti fatti non hanno risposto alle aspettative, allo stesso modo con cui i mancati rinnovi di alcuni giocatori in scadenza rischiano fortemente di non portare benefici alla causa, se poi a tutto questo si aggiunge che il presidente ritiene il suo direttore sportivo sia poco incline a cogliere le opportunità che offre il mercato estero, si capisce che la frittata è fatta.

Giuntoli dal canto suo, da sempre aziendalista al punto da metterci la faccia quando serve, prova a tenere come suo costume un profilo basso, ma di certo non è felice sia della complicazioni contrattuali da superare ogni volta che si chiude un affare, sia di come il patron gestiste società e spogliatoio.

Diversità di pensiero e frizioni che con il passare dei giorni si sono trasformate in frattura con le distanze fra i due sempre più evidenti, ecco perché allo stato attuale non è difficile immaginare che il presidente stia riflettendo sul futuro pronto ad uno dei suoi colpi di teatro che questa volta toccherebbe squadra, allenatore e dirigenza soprattutto se non si dovesse arrivare in Champions, obiettivo minimo del patron a inizio di stagione.

29-01-2021 12:14:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA