MERCOLEDÌ 19 GENNAIO 2022




serie A

Napoli-Juventus, Pirlo: dispiace per Gattuso ma scendiamo al Maradona per vincere

Quest'anno per lo scudetto basteranno 80 punti

di Red
Napoli-Juventus, Pirlo: dispiace per Gattuso ma scendiamo al Maradona per vincere

E' un Andrea Pirlo stranamente loquace, quello che presenta la gara in programma domani alle 18 al Marodona fra il Napoli e la Juventus, una chiacchierata a tutto campo dove il tecnico parla dello stato attuale della sua squadra, di Gattuso e della quota punti necessaria per vincere lo scudetto.

“Servono sicuramente 80 punti, ma forse rispetto agli altri anni può bastare qualche punto in meno per vincere lo scudetto", così il tecnico bianconero Andrea Pirlo che continua  "La quota si è abbassata perché ci sono tante squadre in lotta e tanti impegni ravvicinati, è difficile che una squadra mantenga ritmi alti. In ogni caso più ne fai e meglio è, anche se la soglia non è alta come gli altri anni".

Andrea Pirlo fa anche il punto sugli infortunati sicuramente out per la gara contro gli azzurri : "Arthur ha questa calcificazione, bisognerà vedere di giorno in giorno: ha molto dolore, speriamo passi velocemente.
Dybala segue il suo piano di recupero, avverte dolore al ginocchio persiste e dipenderà dai prossimi giorni”.
Per altri due giocatori, invece, c'è ancora la speranza di recupero: "Bonucci oggi si allena con noi: è affaticato, vedremo se portarlo o meno a Napoli, così come Ramsey"-

L’ultima riflessione Pirlo la dedica a Gennaro Gattuso compagno di tante battaglie in rossonero e in nazionale.
”Gattuso a rischio? Fa parte del lavoro, può capitare di essere mandati via. Noi daremo il massimo, le gare sono importanti e per uno o per l'altro possono arrivare momenti difficili" "Mi spiace per Rino ma penso ai miei problemi e a ciò che dobbiamo fare - haggiunge  - e il nostro obiettivo è far bene e vincere, poi può succedere di tutto".

12-02-2021 15:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA