DOMENICA 27 NOVEMBRE 2022




Il fatto

Narcos di Gragnano e Castellammare in trasferta: tre arresti

Droga in un casolare di Ciro d'Auria a Potenza

di Redazione
Narcos di Gragnano e Castellammare in trasferta: tre arresti

Coltivava droga in un terreno di famiglia arrestato Ciro D’Auria, 34enne pregiudicato di Gragnano. E i suoi due complici di Castellammare. Sequestrati anche 23 chili di marijuana dai carabinieri a Potenza.  Insieme a lui c’erano altre due persone, arrestate anch’esse dai militari: si tratta degli stabiesi Carmine Inserra di 43 anni, già noto alle forze dell’ordine, e Michele Angellotti di 45 anni, incensurato.

I tre sono gravemente indiziati dei reati di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sorpresi dai militari all’interno di un casolare di campagna situato in una zona impervia, difficile da raggiungere, del comune di Moliterno, di proprietà di D’Auria. Qui i carabinieri hanno accertato che le piante erano state coltivate a ridosso di un ruscello, dove sono stati rinvenuti e sequestrati i tubi ed una pompa idraulica utilizzati per la loro irrigazione. Al termine delle attività di polizia giudiziaria, i tre soggetti, sono stati dichiarati in stato di arresto ed associati presso le case circondariali di Potenza e Melfi. Sono stati colti proprio durante l’essicazione e l’imbustamento di un rilevante quantitativo di “marijuana”, quantificato in 23 chili, considerando 36 sacchetti in cellophane, già confezionati, contenenti la droga ed alcune piante di canapa indiana di altezza variabile tra l’1,20 e 1,80 metri messe ad essiccamento dopo averle sradicate da un fondo destinato alla coltivazione degli arbusti, localizzato in un’area posta nei dintorni di Moliterno.
Il padre di D’Auria in passato è stato un noto trafficante e produttore di marijuana e ha trascorso in carcere oltre 10 anni. Tuttavia non è la prima volta che Ciro D’Auria finisce in manette. L’ultima volta è stato nel 2019, quando il 34enne gragnanese fu fermato dai carabinieri. Si trovava in auto con la sua compagna, lungo le strade di Gragnano, e nascondeva 200 grammi di marijuana.

Era alla guida dell’utilitaria della consorte quando, alla vista dei militari, lanciò un involucro dal finestrino. Inseguito e bloccato d’Auria, i militari recuperarono la confezione trovando all’interno 210 grammi di marijuana. in auto, inoltre, trovarono altre 2 dosi di marijuana e una roncola. Per questo motivo, D’Auria fu anche denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.
Tornando al blitz delle scorse ore, i carabinieri hanno effettuato l’operazione tra i Comuni di Moliterno, Sarconi e Spinoso


















 

 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-11-2022 22:42:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA