MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022




Il fatto

Natale, a tavola con i parenti: ma massimo due invitati

Il governo apre per le persone sole, rigide le restrizioni

di Redazione
Natale, a tavola con i parenti: ma massimo due invitati

Si potrà andare dai genitori anziani a Natale. Ma si dovranno rispettare regole rigide e girare in massimo due persone. Una famiglia di quattro fermata mentre va dai nonni, in caso di controlli, subirà sanzioni.
Pochi i ricongiungimenti familiari nei giorni di zona rossa nazionale. E niente cenone in famiglia con tutti i parenti a tavola. L'apertura è pensata per gli anziani soli, oppure per due fratelli che trascorrerebbero altrimenti un Natale senza compagnia. Niente feste con gli amici. Si possono invitare a casa solo i parenti stretti. Sono consentiti incontri tra congiunti non conviventi soltanto per il primo e secondo grado di parentela. Genitori e figli, dunque, nonni e nipoti, fratelli. Esclusi zii e cugini. Secondo: la deroga è consentita al massimo a due persone.
Un modo per garantire che anche chi ospita, lo faccia aprendo la casa al massimo a due familiari non conviventi.
Un punto su cui Conte ha cercato di mediare fino alla fine, dovendo cedere all'ala dura del governo preoccupata dalla terza ondata e dalla curva dei contagi che, per gli esperti, potrebbe tornare a salire.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

18-12-2020 09:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA