MARTEDÌ 25 GENNAIO 2022




Il fatto

Natale con il coprifuoco e niente spostamenti tra Regioni

La stretta Covid, Conte decide dopo l'incontro con le Regioni

di Redazione
Natale con il coprifuoco e niente spostamenti tra Regioni

Si decide martedì. Il governo incontra le regioni e poi decide per il 4 dicembre il varo delle misure per il Natale segnato dall'emergenza Covid. Certo il divieto di spostamento tra le Regioni, comprese quelle in fascia gialla, che scatterà una settimana prima del Natale. La norma entrerà in vigore il 18 o il 19 dicembre, la data di inizio sarà stabilita martedì durante il confronto con i governatori e inserita nel decreto in vigore dal 4 dicembre per il contenimento dei contagi da Covid 19. Grave la situazione per il numero di contagi e la situazione negli ospedali.     Gli esperti del comitato scientifico lo hanno detto chiaramente: "Alto il rischio di far risalire la curva epidemiologica ora che le misure cominciano invece a dare risultati". L'orario di chiusura dei negozi sarà prorogata probabilmente fino alle 21. Sembra scontata la riapertura dei centri commerciali e dei grandi magazzini nel fine settimana "per favorire lo shopping". Il coprifuoco Non ci saranno deroghe il giorno di Natale e probabilmente neppure a Capodanno: il coprifuoco scatterà alle 22 e durerà fino alle 6. I ristoranti Restano chiusi in zona rossa e arancione. In fascia gialla i ristoranti rimangono chiusi dalle 18 mentre nelle Regioni in fascia arancione la sospensione delle attività dura l’intera giornata. Serrata anche il giorno di Natale e di Santo Stefano. Si valuta se estendere questo divieto di apertura anche il giorno di capodanno. Posti a tavola Nelle abitazioni private non possono essere imposti divieti. Il governo valuta se inserire una raccomandazione sulle persone da invitare a pranzo e a cena nei giorni delle feste con un numero che potrebbe variare da sei ai dieci.

29-11-2020 22:58:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA