DOMENICA 23 GENNAIO 2022




Il fatto

Natale, Conte verso la retromarcia sugli spostamenti tra Comuni

Di Maio critica apertamente la norma

di Redazione
Natale, Conte verso la retromarcia sugli spostamenti tra Comuni

Conte pensa alla retromarcia sul decreto anti Covid. Vietato spostarsi da un comune all'altro anche per andare a trovare la propria famiglia a Natale. Ma il premier avrebbe aperto una riflessione sull'opportunità di allargare le possibilità di spostamenti tra Comuni, in particolare i piccoli comuni, a Natale. Il divieto di uscire dal Comune in cui ci si trova è previsto il 25 e 26 dicembre e l'1 gennaio. La riflessione aperta da Conte, secondo fonti parlamentari, potrebbe portare a modifiche al decreto legge sul Covid o a un aggiornamento delle Faq del governo, con un'interpretazione estensiva delle situazioni di necessità che giustificano lo spostamento tra Comuni. Conte vedrà i capi delegazione al suo rientro dal Consiglio europeo di Bruxelles ma anche i capigruppo delle forze di maggioranza. E proprio da Bruxelles il presidente del Consiglio avrebbe chiamato i capi delegazione per confrontarsi rapidamente con loro sull'ipotesi di aprire una riflessione sul tema, trovandoli concordi a un nuovo momento di discussione su una delle norme che ha suscitato maggior dibattito. È una regola «un pò assurda e di difficile comprensione» quella che vieta gli spostamenti tra comuni a Natale. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel corso di una diretta Facebook. «Mi auguro che la mobilità tra piccoli comuni sia assicurata», ha aggiunto Di Maio, auspicando che si «metta mano» a questa norma e indicando come un paradosso la possibilità di muoversi in una città da quasi tre milioni di abitanti come Roma e non tra piccoli comuni. Lunedì potrebbe arrivare una proposta della maggioranza che oggi invece ha rifiutato di calendarizzare con urgenza la mozione per modificare il decreto sulla mobilità natalizia del centrodestra. «Si vuole solo politicizzare la discussione sul divieto di spostamento tra Comuni a Natale», accusano in una nota congiunta i capigruppo di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia al Senato, Massimiliano Romeo, Anna Maria Bernini, Luca Ciriani.

10-12-2020 17:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA