GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




Il fatto

Nel Covid Hospital 6 morti in un giorno, Marziani: "Lockdown subito, De Luca non ha i veri dati"

Il manager: 'Ho le brandine, meglio i pazienti in corridoio che in auto'

di Redazione
Nel Covid Hospital 6 morti in un giorno, Marziani:

“Meglio un paziente su una brandina che farlo morire in un auto o a terra in un bagno". Marziani è già pronto a tutto. Le brandine le ha comprate questa estate e i pazienti arrivati dai pronto soccorso di Castellammare e Nola continuano ad aumentare. E sei sono i morti di ieri al Covid Hospital di Bosco. Tra questi un medico che fino a 20 giorni fa in corsia ci lavorava. "Ma De Luca imponga il lockdown, i suoi dati sono sbagliati” dice secco Marziani. Ma anche la gente non sta capendo cosa sta avvenendo: "Da noi arrivano pazienti che bocheggiano come pesci. In condizioni disperate". Il direttore sanitario del Covid Hospital Boscotrecase è diretto nel raccontare l’attuale situazione che si sta vivendo al Sant’Anna. “Con altro personale, aumenterò a tre il numero dei pazienti pazienti per ogni stanza –ha affermato Marziani- Probabilmente potremmo sistemarli anche nei corridoi. Abbiamo già acquistato lo scorso agosto delle brandine, perché non vadano sistemati a terra. Io non posso pensare da medico e uomo che muoiono persone nelle barelle oppure nei bagni. Ma serve che il governatore De Luca attivi subito il lockdown. Probabilmente c’è un errore di comunicazione dei dati, perché gli ospedali stanno scoppiando. Il suo staff forse non è al corrente di ciò che sta accadendo nella Regione, e a questo punto andrebbe cambiato”.

13-11-2020 09:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA