MARTEDÌ 04 AGOSTO 2020
La storia

Niccolò il guerriero, gara di solidarietà per aiutare il bimbo affetto da una malattia rara

Parte da Boscoreale la campagna "A Natale regalati un sorriso"

di Redazione
Niccolò il guerriero, gara di solidarietà per aiutare il bimbo affetto da una malattia rara

Ha un anno e mezzo, tanta gioia di vivere e una malattia che gli condiziona la vita. Niccolò deve contrastare ogni giorno i rischi di bambino affetto dalla Sindrome di Noonan. La diagnosi, che lo inserisce in un data base di pochi casi al mondo, nell'elenco delle persone affette da malattie genetiche, è arrivata nel 2018. I genitori e i medici hanno presto notato che nel piccolo di Boscoreale qualcosa non andava. Da lì e' cominciato l'iter di analisi e approfondimenti, fino ad arrivare alla conclusione che si tratta della Sindrome a cui sono collegati problemi di cardiopatia e di crescita. A colpire di più quel sorriso, pronto a trasformarsi in un ghigno per una forma di distrofia. L'energia di Niccolò contagia tutti, genitori e fratelli non hanno tempo per pensare ai pericoli nascosti nel futuro del bimbo di 18 mesi. Devono pensare a costruirgli un presente e una prospettiva migliore. A Niccolò servono cure e che la ricerca faccia passi in avanti. Per questo Metropolis ha raccontato la sua storia spiegando che il padre ha aderito ad una associazione di familiari di bimbi affetti dalla Sindrome di Noonan. Tante già le adesioni arrivate con testimonial come Gianni Simioli che in un video invita tutti ad aderire alla campagna. "A Natale regalati un sorriso" è il leitmotiv dell'iniziativa che parte per raccogliere fondi a favore del "guerriero Nicolò". Spiega il papà Ercole Collaro a Metropolis: "Nicolò ha bisogno di sorrisi, non di tristezza e noi siamo impegnati a circondarlo di affetto". Da dicembre partiranno anche stand a Boscoreale in cui sarà possibile comprare pandori e panettoni per aiutare Niccolò e chi vuole aderire può contattare il papà.

28-10-2019 09:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA