VENERDÌ 19 AGOSTO 2022




Il fatto

Noemi migliora, sulla bimba in prognosi riservata i medici: "Respira con più facilità"

Davanti al Santobono in tanti: "Ditelo che a Napoli abbiamo un cuore"

di Redazione
Noemi migliora, sulla bimba in prognosi riservata i medici:

Noemi sta meglio, ma la prognosi resta riservata. Trapela maggiore ottimismo dal reparto in cui la bimba di quattro anni ferita in un agguato, è ricoverata da una settimana. «Lieve graduale miglioramento della funzione respiratoria» per la piccola Noemi: lo rende noto l'ospedale Santobono dopo i nuovi esami cui è stata sottoposta la bimba ferita gravemente nella sparatoria di venerdì. «Il nuovo quadro clinico - si legge nel bollettino medico - ha reso possibile la riduzione dell'apporto di ossigeno mediante ventilazione. Continua la sedazione profonda e il monitoraggio continuo di tutti i parametri. La prognosi permane riservata». Intanto fuori dall'ospedale continuano ad arrivare in tanti per lasciare un messaggio o un regalo. anche nostra figlia. Napoli è anche questa. Secondigliano è con te. Tutti preghiamo per te".
È il nuovo striscione affisso nella notte ai cancelli dell'ospedale Santobono dove è ricoverata la piccola gravemente ferita nella sparatoria di piazza Nazionale. Sullo striscione c'è anche una foto della piccola sorridente.
Dalle ore immediatamente successive al ricovero di Noemi, l'ingresso del Santobono è stato invaso da espressioni di sostegno e solidarietà. Non si arresta il flusso di cittadini che arrivano dai quartieri più diversi di Napoli per lasciare il loro messaggio a Noemi e ai suoi familiari e di bambini che attaccano alle ringhiere del cancello peluche e giocattoli. E stasera si svolgerà un rosario, con una fiaccolata. Napoli abbiamo il cuore". "Ditelo che abbiamo un cuore". Sono le parole di un uomo che, lacrime agli occhi, ha attaccato un piccolo elefantino di peluche dedicato alla piccola Noemi al cancello dell' Ospedale pediatrico Santobono.
"Lo devono prendere questo criminale", ha aggiunto prima di risalire in sella al suo scooter.
Per strada non si parla che della piccola Noemi e del dolore dei suoi genitori. Davanti ai cancelli dell' Ospedale pediatrico si formano capannelli di persone che si scambiano pensieri ed opinioni sulla tragedia che ha colpito la piccola e la sua famiglia.
E proprio alla famiglia della bimba è dedicato un nuovo striscione affisso pochi minuti fa da un uomo residente al Rione Traiano, venuto qui Vomero per portare la propria solidarietà.
"Noemi, dai un segno ai tuoi genitori che sei una piccola guerriera e siamo sicuri che uscirai vincitrice. Siamo con te. Rione Traiano", è scritto sullo striscione.
Tra la gente cresce anche la rabbia nei confronti delle istituzioni, ritenute in parte responsabili. "I politici si sono visti quasi tutti - afferma una donna - la passerella se la fanno, ma poi non cambia niente".


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

09-05-2019 14:32:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA