DOMENICA 15 DICEMBRE 2019
Il caso

Non accetta l'addio e la perseguita, investe con l'auto e violenta la sua ex: indagato sessantenne di Vico Equense

Per due anni vittima di aggressioni e terrore una donna residente a Pimonte

di redazione
Non accetta l'addio e la perseguita, investe con l'auto e violenta la sua ex: indagato sessantenne di Vico Equense

L'ha investita tre volte con la sua auto per terrorizzarla e l'ha costretta a subire una violenza sessuale. Anni di persecuzioni interrotte dalla magistratura. Lui un sessantenne di Vico Equense che non accettava la rottura di un rapporto ormai diventato malato, lei una donna straniera che vive da tempo a Pimonte. Lui il carnefice, lei la vittima costretta alla paura e al silenzio. C'è tutto questo orrore nella storia che ha portato al divieto di vivere in Campania per un uomo di Vico Equense. 
I carabinieri di Pimonte, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, hanno dato esecuzione a un’ordinanza che applica il divieto di dimora nella regione Campania emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura nei confronti di un 60enne vicano ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate, atti persecutori e violenza sessuale ai danni di una donna di origine straniera residente a Pimonte.
L’indagine è stata condotta dai militari e coordinata dalla Procura torrese. Ad incastrarlo anche le immagini del sistema di videosorveglianza del comune di Pimonte che documentano aggressioni e persecuzioni. 
Accertata la responsabilità dell’indagato in tre investimenti stradali verificatisi tra il luglio e il novembre 2017 la cui vittima era stata la donna con la quale il 60enne aveva da poco interrotto la relazione.
Ricostruite, inoltre, una serie di aggressioni verbali, minacce, appostamenti dal 2015 alla fine del 2017. La vittima era talmente divenuta preda di ansia e paura che aveva cambiato la propria routine, le attività quotidiane, i luoghi che frequentava. Ma non è bastato
Documentata persino una violenza sessuale: in quel frangente l’indagato si introdusse nell’abitacolo dell’auto della vittima e con violenza la bloccò per palpeggiarla.
Al termine delle formalità il 60enne ha lasciato il territorio della regione.

06-09-2018 16:21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO