LUNEDÌ 29 NOVEMBRE 2021




L'iniziativa

Nuove luci e voci del passato a Pompei, Franceschini: "Un modello di cui saremo orgogliosi in tutto il mondo"

Inaugurato un sistema che ricrea le atmosfere della città antica, scavi visitabili di notte il martedì e il giovedì

di Redazione
Nuove luci e voci del passato a Pompei, Franceschini:

Le nuove luci sull’antica Pompei. Un nuovo sistema di illuminazione notturna inaugurato alla presenza del ministro Franceschini. Nel sito archeologico le luci saranno accompagnate a suoni e rumori evocativi di una vita quotidiana di duemila anni fa. Un’atmosfera che riporterà i visitatori nel passato. Un progetto che debutterà dal prossimo sabato 8 luglio, in vigore poi ogni martedì e giovedì fino al 24 agosto, che dall'antica Porta Marina conduce nel pieno della storia. Dalle grida degli artigiani al lavoro, al caos del mercato fino alle musiche che accompagnavano i riti religiosi è una continua rievocazione della città che fu sepolta dalla lava del Vesuvio nel 79 d.C. «Il nuovo impianto di illuminazione di Pompei è un altro importante passo della rinascita di un sito archeologico unico al mondo», commenta il ministro della Cultura Dario Franceschini che ha tenuto a battesimo la presentazione dell'evento. «Pompei era sinonimo di negatività, di crolli, di difficoltà e scioperi selvaggi. Ma questo è tutto alle spalle», continua il ministro nel corso della visita alla cità vesuviana. «Adesso Pompei è una storia di riscatto e un modello di riferimento per l'utilizzo delle risorse pubbliche nel mondo. E a questo si aggiunge una novità importante: Pompei è visitabile la notte, all'inizio due giorni a settimana. La magia di quella immagine farà il giro del mondo e dobbiamo esserne orgogliosi come italiani».
Le visite si terranno ogni martedì e giovedì dall’8 luglio, con un’apertura straordinaria di sabato per il primo fine settimana, al 24 agosto a partire dalle 21 6 turni per gruppi di 50/60 persone secondo il seguente calendario: 8, 13, 18, 20, 25, 27 luglio; 1, 3, 8, 10, 17, 22, 24 agosto. "Adesso Pompei è una storia di riscatto e un modello di riferimento per l'utilizzo delle risorse pubbliche nel mondo. E a questo si aggiunge una novità importante: è visitabile la notte, all'inizio due giorni a settimana. La magia di quella immagine farà il giro del mondo e dobbiamo esserne orgogliosi come italiani". E’ l’augurio di Franceschini per una nuova stagione felice per gli scavi con visitatori in continuo aumento. 

03-07-2017 20:00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA