SABATO 04 DICEMBRE 2021




Castellammare

Nuovo reparto al San Leonardo, arriva l'emodinamica per i malati di cuore: finanziamenti per un milione e 500mila euro

Il consigliere regionale Longobardi: "I lavori cominceranno entro l'estate"

di Redazione
Nuovo reparto al San Leonardo, arriva l'emodinamica per i malati di cuore: finanziamenti per un milione e 500mila euro

Parla di tempi e da cifre precise. Entro l’estate al San Leonardo cominceranno i lavori per il reparto di emodinamica per i pazienti che hanno patologie al cuore. Lo annuncia il consigliere regionale Alfonso Longobardi che parla di un finanziamento diretto all’ospedale stabiese di un milione e 500 mila euro e di un calendario rispetto alla sua realizzazione. “Il reparto di Emodinamica al San Leonardo di Castellammare di Stabia può finalmente diventare realtà concreta. Proprio oggi, presso gli uffici dell'edilizia sanitaria della Regione Campania, ho verificato lo sblocco dei fondi economici e delle procedure necessarie a far partire l’opera pubblica attesa da anni”. Il crono-programma degli interventi è infatti chiaro e preciso: l'Asl Napoli 3 Sud, grazie all'impulso del Direttore Generale, Antonietta Costantini ha avviato la progettazione esecutiva su entrambi gli interventi. “E' prevedibile, quindi, che questa fase si chiuda per fine marzo così da poter consentire l'indizione della gara d'appalto e l’affidamento del lavoro” spiega Longobardi, entrando nel merito della programmazione. Poi la rivendicazione di un impegno più generale rispetto alle strutture ospedaliere in Campania: “Grazie alla nostra ‘Amministrazione del Fare’ ed al fianco del Presidente Vincenzo De Luca nelle prossime settimane sarà siglato il nuovo Accordo di Programma sull'edilizia ospedaliera: l'intesa sarà sottoscritta tra la Regione Campania ed il Ministero della Salute. Gli interventi di edilizia ospedaliera ammonteranno, su tutto il territorio regionale, a circa 180 milioni di euro. Un piano di investimenti massiccio che consentirà di ristrutturare, ammodernare, realizzare nuovi reparti in tutti gli ospedali”. Un investimento che per le strutture sanitarie di Sorrento, Vico, Castellammare, Nola e Torre del Greco si traduce in interventi che ammontano a 18 milioni di euro. “Quello tra Regione Campania e Ministero della Salute è un Accordo di Programma storico, l'ultimo piano di interventi risale al lontano 2000. Ancora una volta dimostriamo concretezza, incisività e capacità di governo e di investimento. Stiamo cambiando il mondo delle Istituzioni in maniera pratica, concreta e determinata: la Politica deve sempre di più mantenere gli impegni presi, è finito il tempo delle promesse vane e stiamo dimostrando in prima linea che la parola data ai Cittadini è sacra e giorno dopo giorno” conclude Longobardi. Resta aperto invece il capitolo spinoso dell’emergenza personale con la carenza di medici e infermieri.

19-01-2018 18:22:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA