MARTEDÌ 24 MAGGIO 2022




Il fatto

Pacco bomba gli esplode tra le mani, è grave giovane avvocato nel Salernitano: mistero su movente e mandante

Giampiero Delli Bovi, collaboratore del sindaco, vittima del raid

di Redazione
Pacco bomba gli esplode tra le mani, è grave giovane avvocato nel Salernitano: mistero su movente e mandante

Gli è esplosa una bomba tra le mani. E' grave, ma non si sa chi e perchè sia stato vittima di quell'ordigno lasciato per ferirlo. La vittima è un avvocato civilista di 29 anni, Giampiero Delli Bovi ed è rimasto ferito gravemente, questa mattina, aprendo un pacco bomba a lui indirizzato, trovato sul cancello di casa nella frazione di Macchia, a Montecorvino Rovella. Il giovane professionista è ricoverato‬ all'ospedale 'San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona' di Salerno non in pericolo di vita anche se l'esplosione dell'ordigno ha provocato ferite gravissime ad entrambi le mani. E' stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione delle fratture ed è collaboratore dello studio del sindaco, anch'egli avvocato. 
Sull'episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Battipaglia. Ancora sconosciuto il movente. Gli investigatori non tralasciano alcuna pista. Il giovane legale, che non ha alcun incarico politico anche se è impegnato nel locale Forum dei Giovani, è uno stretto collaboratore del neo eletto sindaco Martino D'Onofrio, anche egli avvocato. Presso lo studio di D'Onofrio, infatti, ha fatto il praticantato.
I militari guidati dal maggiore Erich Fasolino stanno visionando le telecamere dei vicini esercizi commerciali e stanno sentendo diverse persone in attesa di ascoltare lo stesso giovane legale. La tranquilla comunità di Montercorvino Rovella è sconvolta.
Inarrestabile il flusso di messaggi di vicinanza rivolti al giovane avvocato dal mondo politico e dagli amici che, anche tramite i social, lo esortano "a non mollare".
"Sgomento e la più ferma condanna per questo barbaro e vile gesto che oggi ha sconvolto l'intera comunità salernitana". E' il messaggio del sottosegretario alla difesa Angelo Tofalo che si è fatto portavoce, con il collega Andrea Cioffi, sottosegretario per lo Sviluppo Economico, della solidarietà dei parlamentari salernitani di M5S.
Il parlamentare Pd Piero De Luca esprime "la più ferma condanna per questo vile gesto" ribadendo che "lo Stato deve tenere alta la guardia, a difesa della sicurezza e della libertà nel nostro territorio".
Il coordinatore provinciale di Forza Italia, il parlamentare Enzo Fasano, annuncia che "formalizzerà ai ministri competenti un'interrogazione perché siano adottati tutti i provvedimenti urgenti per scongiurare il ripetersi di simili e dolorosi eventi". Per il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli si tratta di "un attentato feroce che esige una risposta ferma e rapida delle istituzioni, delle forze dell'ordine e della magistratura".
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

18-06-2018 20:32:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA